The news is by your side.

Peschici no alle telecamere

5

Cittadini preoccupati per la legittimità della installazione del dispositivo

Telecamere il­legittime? Se lo chiedono alcuni cit­tadini di Peschici a seguito dell'installazione di disposi­tivi di videosorveglianza presso la villa e la rotonda belvedere da parte della lo­cale amministrazione comu­nale. L'illegittimità deriverebbe dal fatto che le telecamere sarebbero state posizionate senza indicare alcun criterio in base al quale sono state ritenute necessarie nelle zone indicate e non in altre parti del territorio comunale. Altro motivo di illegittimi­tà? Mancherebbe il prescritto avviso alla cittadinanza che le aree interessate sono sotto­poste a videosorveglianza. Ma c'è di più. Il costo dell'installazione ammonterebbe ad oltre tren­tacinquemila euro; inoltre, non sarebbe stata indetta nes­suna gara d'appalto; infine, la spesa sarebbe certamente esorbitante e da parte dell'amministrazione comu­nale non si sarebbe tenuto conto delle attuali disposizio­ni legislative. E c'è chi si dice disponibile a rivolgersi alla Magistratu­ra, al Garante per la pro­tezione dei dati personali e alla competente Procura re­gionale della Corte dei Conti perchè venga fatta chiarezza sull'intera questione: dal mancato avviso ai cittadini, ai costi e al fatto che l'in­stallazione sia stata fatta sen­za aver effettuato una gara d'appalto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright