The news is by your side.

Il 1^ Giro d’Italia in camper (agosto 2007) farà tappa anche a Monte Sant’Angelo.

2

Si svolgerà dal 04 al 26 agosto 2007 il Primo Giro d’Italia in camper, che toccherà molte località della Penisola, tra cui Monte Sant’Angelo. Ad annunciarlo Felice Scirpoli, Assessore al Turismo della cittadina garganica che, assieme a Deliceto, sarà nei giorni del 16 e 17 agosto l’11^ tappa dello stravagante giro, non in bici ma proprio in camper. “È un’ulteriore testimonianza dell’importanza che Monte Sant’Angelo sta acquisendo nel panorama delle mète turistiche più ambite -dice Scirpoli- a riprova che l’azione politica di questi ultimi tre anni dell’Amministrazione Comunale di Monte Sant’Angelo per la promozione del nostro territorio, della nostra terra, con le sue bellezze artistiche, architettoniche, con la sua storia di cultura, tradizioni e religione sta dando frutti; Monte è un mix che ai turisti di ogni dove fa gola”. Ad organizzare l’evento è l’associazione “Tempo Libero di Savigliano”, un’associazione di una cittadina del cuneese, Savigliano appunto, che ha avuto il patrocinio di moltissime Amministrazioni comunali della propria terra, nonchè di quella di Monte Sant’Angelo. Per l’occasione l’Assessore Scirpoli, coadiuvato dal Corpo di Polizia Municipale ben diretto dal Capitano Antonio Prezioso, ha provveduto già ad individuare l’area di sosta dei tantissimi camper che raggiungeranno in agosto Monte Sant’Angelo. “Credo che il buon amministratore, nonostante a scadenza di mandato, abbia il dovere di continuare a governare la propria città fino all’ultimo momento che la legge consente e di non lasciare mai il lavoro a metà, perché, se ciò accadesse, a farne le spese sarebbero la città, i cittadini ed i tanti turisti che raggiungono Monte”, afferma Scirpoli. Assieme al Comandante Prezioso abbiamo già predisposto, per così dire, la macchina organizzativa, per evitare disguidi e per presentarci ancora una volta all’altezza della tradizione di ospitalità ed di efficienza propria di Monte Sant’Angelo, conclude Scirpoli. (Fonte: Comune di Monte Sant’Angelo)