The news is by your side.

BioAdria, Di Mauro: ‘Riduciamo il numero dei consorzi’

39

Con il workshop organizzato dal Consorzio Biogargano, si chiude la prima fase del progetto 'BioAdria', che ha visto il coinvolgimento dei maggiori operatori agricoli della Penisola Balcanica, i quali hanno potuto tastare con mano le realtà legate all´agricoltura biologica di Capitanata. All'incontro, che si è tenuto nella suggestiva masseria Paglicci di Rignano Garganico hanno partecipato tutti irappresentanti dei vari consorzi di produttori i quali hanno evidenziato le lodevoli iniziative di Biogargano, la sempre costante presenza della Camera di Commercio di Foggia, dell'Università di Foggia e dell'Amministrazione provinciale. Le conclusioni sono state affidate al direttore della Camera di Commercio, Matteo Di Mauro, che ha lanciato una proposta alquanto seria. "Bisogna ridurre il numero dei consorzi, i quali devono assumere la politica del comune accordo, raccogliendo le indicazioni di ciascun consorzio e verificare l'offerta dei propri prodotti e servizi e di conseguenza presentare una proposta seria per i mercati.Grazie a Biogargano – conclude Di Mauro – in provincia di Foggia sta nascendo il più grande distretto biologico d'Italia, una sorta di lobby della qualità e per il consumatore l'agricoltura biologica è uno dei migliori sistemi per difendere la propria identità".

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright