The news is by your side.

Arrivano gli “Alberghi diffusi”

6

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore all’immigrazione del Comune di Foggia, Michele Del Carmine, per il progetto “Alberghi diffusi”, approvato ieri dalla Giunta regionale, che prevede il recupero e l’acquisizione di strutture rurali pubbliche da mettere a disposizione dei lavoratori immigrati stagionali per uso abitativo con annessi servizi di assistenza sociale e sanitaria.
Tre i centri di prima accoglienza che saranno realizzati negli agri dei comuni di Foggia, San Severo e Cerignola, con una dotazione di risorse pubbliche pari a 1 milione 300 mila euro. 
Nel territorio del comune capoluogo è stata individuata quale sede l’azienda  “Vulgano” di proprietà della Asl provinciale, ubicata sulla strada statale Foggia – Lucera. Struttura che il Comune di Foggia prenderà in comodato e provvederà ad allestire e dotare dei servizi necessari per la gestione, in vista del suo utilizzo nell’imminente stagione del pomodoro.
Secondo l’assessore comunale Del Carmine si tratta di “un  innovativo modello di ospitalità e accoglienza che ha radici profonde nella tradizione di solidarietà che contraddistingue il nostro territorio. Anche in questo caso fondamentale per la riuscita dell’iniziativa sarà la sinergia non solo istituzionale, ma anche organizzativa e operativa con tutti coloro che operano nel settore dell’immigrazione”.
Il progetto “Alberghi diffusi” è stato predisposto dagli assessori regionali Marco Barbieri (Lavoro) ed Elena Gentile (Solidarietà sociale).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright