The news is by your side.

Provincia: partita l’offensiva del centro-destra

3

L'opposizione di centro-destra parte all'attacco, lancia precise e pesanti accuse alla maggioranza e parla del futuro prossimo di Palazzo Dogana e della coalizione. È successo questa mattina quando i capigruppo provinciali dei partiti di minoranza hanno incontrato i giornalisti in una conferenza stampa decisa dopo i fatti avvenuti ieri in un consiglio che ha mostrato diverse fratture all'interno della "compagine stalloniana". Innanzitutto sono stati spiegati i motivi per cui ieri l'opposizione ha abbandonato l'aula e a parlarne è stato il rappresentante dell'Udc, Bruno Longo: "Mancavano la serenità ed i prerequisiti politici, anche dal punto di vista della coerenza, necessari per discutere di un tema così importante come i bilanci consuntivi". "La maggioranza ha dimostrato solo di essere attaccata alla gestione ed alle poltrone e si è potuto assistere ad una totale caduta di stile dei consiglieri" ha continuato Longo che ha poi portato un affondo all'amministrazione provinciale sul tema "Corte dei Conti": "il bilancio consuntivo, per quanto riguarda le spese di consulenza, è stato giudicato in maniera negativa dal collegio dei revisori. In questa Provincia c'è chi lavora come consulente da ben sette anni ed ha accumulato qualcosa come 300 mila euro. Nulla di tutto questo sembra esser stato comunicato alla Corte dei Conti, anche se una normativa del 2005 prevede questo tipo di procedura quando un consulente arriva a costare così tanto per la Provincia". L'offensiva del centro-destra non si ferma ed è lo stesso Longo a manifestare la volontà di scrivere alla Corte dei Conti per far presente a quest'ultima delle "incongruenze" che riguarderebbero Palazzo Dogana su vari punti come la gestione di Promodaunia, il tema delle consulenze e quello delle spese provinciali per servizi vari come la telefonia. Proprio sulle uscite telefoniche Longo si è soffermato parlando di "un dirigente provinciale che in sei mesi ha avuto un costo telefonico (per Palazzo Dogana ndr) pari a circa 100 mila euro".