The news is by your side.

Rincari bollette, si prevede un autunno «caldo»

30

Si profila un autunno caldo sul fronte delle tariffe. A cominciare da quelle della luce e del gas che, secondo le prime stime, dovrebbero registrare dal primo ottobre un aumento, rispettivamente, dell’1,9% e dell’1,7%: un incremento – secondo le prime stime di Nomisma Energia – che si tradurrebbe in un maggior aggravio della spesa delle famiglie italiane di oltre 23 euro su base annua, 8 euro in più per l'elettricità, oltre 15 euro in più per il metano. A spingere – spiega Davide Tabarelli, esperto tariffario – è l’andamento del greggio degli ultimi mesi: il barile si è mantenuto «sopra quota 70 dollari» registrando fiammate vicino quota 79 dollari. Se le previsioni trovassero conferma si tratterebbe dei primi aumenti dopo un anno di tregua.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright