The news is by your side.

Suonincava chiude in bellezza con Pino Daniele

28

 Lo spettacolo del cantante partenopeo sarà il clou di una kermesse che in questi giorni ha regalato al pubblico tanta musica di qualità

Sarà Pino Daniele a chiudere l’ottava edizione di Suonincava. Questa sera, 21 agosto, l’artista napoletano nella atmosfera incantata di cava ‘Pizzicoli’ proporrà il suo nuovo album: “Il mio nome è Pino Daniele”. Nel nuovo lavoro l’artista napoletano condensa tutto il suo essere musicale, la sua carriera, le sue collaborazioni fino a farne un distillato puro e vitale, da lanciare nello spazio o da far trovare in giro, pronto per chi abbia voglia di conoscerlo. Un titolo così fortemente personale, infatti, significa soprattutto che l’album inquestione è come una foto nitida e ispirata, ‘un moderno passaporto d’artista’. E d’altra parte Pino Daniele non ha più bisogno di presentazioni, né di pretesti o motivazioni artistiche ulteriori. Da sempre suona musica che lo appassiona e lo fa in compagnia di musicisti che stima. Le strade battute hanno disegnato un percorso unico, che di volta in volta lo ha portato lontano dalle proprie radici per poi riavvicinarlo ad esse, con in più un pezzetto di nuovo bagaglio: la canzone napoletana, il blues, il jazz, la fusion, la musica araba, quella africana. Il rock’n’roll, il pop, la tradizione caraibica e quella cubana, l’hip hop e l’elettronica, la musica etnica e quella latina, tutto è confluito nella proposta artistica di Pino Daniele, oggi talmente ricca e unica nella sua varietà da potersi permettere ogni lusso, in primis quello di essere semplicemente se stessa. Un disco felice e ispirato, capace di passare attraverso una grande varietà di stili rinforzando la propria omogeneità.Tutto l’album si racconta come un viaggio verso casa: l’esotismo caraibico di “Rhum e coca”, l’amore quotidiano cantato in “Il giorno e la notte” e “Vento di passione” o “Salvami”, il viaggio brasiliano sulle onde di “Mardi Gras”, il tributo alla musica delle sue radici con “Blues del peccatore” e la ballad swingante de “L’africano”, per arrivare a un conclusivo tributo alle sue origini con “Ischia sole nascente”, un pezzo quasi “chill out” nello stordimento dell’attimo che descrive, e ancor di più con la già citata “Passo Napoletano”. Lo show di Pino Daniele chiuderà con prestigio e successo un’ottima edizione di Suonincava, che sarà sicuramente ricordate per la qualità degli artisti che si sono esibiti in cava.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright