The news is by your side.

Michele Di Bari Commissario Prefettizio a S. Giovanni Rotondo

12

E' Michele Di Bari il Commissario inviato dal prefetto Sandro Calvosa al Comune di San Giovanni Rotondo dopo la sfiducia all'ormai ex-primo cittadino Salvatore Mangiacotti (Ds). La contemporanea dimissione di 11 consiglieri, come noto, ha messo la parola fine sulla giunta di centro-sinistra. L'ultimo tentativo di tenere a galla l'amministrazione è naufragato: da questa mattina San Giovanni Rotondo è senza Sindaco. I Sangiovannesi torneranno quindi alle urne nella primavera prossima dopo tre anni dalle ultime elezioni comunali in seguito alle dimissioni della metà più uno dei consiglieri (i 7 di minoranza e 4 di maggioranza).
Niente più maggioranza di consiglieri in consiglio comunale. Undici eletti sui venti componenti l’assise hanno sottoscritto un documento comune di dimissione con la finalità, ovvia, di sfiducia nel sindaco Salvatore Mangiacotti e nel suo operato.
A firmare il documento oltre ai consiglieri di opposizione, due della maggioranza: Luigi Pompilio (Amo SGR), Matteo Impagliatelli (Udeur), Antonio Squarcella (Società Europea), Luigi D’Apolito (Udeur), Michele Pennelli (Fi), Matteo Barbano (Prc), Franco Canistro (Udc), Vittorio Pazienza (Udc), Giuseppe Longo (ex-Ds – Sinistra Democratica), Nicola Martino (Ds), Michelantonio Fania (Margherita – PD).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright