The news is by your side.

Test rinviati, ma gli studenti lo ignorano

9

Una trentina di candidati ad entrare nella facoltà di Medicina dell'Università di Bari ri sono presentato per sostenere i nuovoi test di ingresso, nonostante il Tar avesse bloccato le prove

Nonostante il Tar della Puglia abbia sospeso il 10 ottobre scorso le nuove prove di accesso alle facoltà di medicina e odontoiatria, già fissate per oggi e domani a Bari, una trentina di studenti provenienti da alcune città italiane si sono presentati stamattina davanti ai cancelli della Fiera del Levante, sede della prova di esami. Si tratta di studenti che vivono a Lecce, La Spezia, Taranto, Napoli e Salerno, che hanno detto di non aver saputo che le prove erano state sospese, anzi hanno sostenuto di aver ricevuto lettere di convocazioni anche ieri mattina. Alcuni studenti hanno inoltre dichiarato di aver telefonato, per informazioni, al numero dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) dell’Università e di aver avuto dai dipendenti conferma del regolare svolgimento delle prove. Davanti ai cancelli della Fiera del Levante sono presenti anche agenti della Digos.
I nuovi test in programma per oggi e domani sono stati sospesi dal Tar “fino all’esito della Camera di consiglio del 26 ottobre 2007”, giorno in cui il tribunale amministrativo regionale si riunirà nuovamente per decidere sui ricorsi presentati da oltre 200 studenti contro il decreto del rettore dell’università di Bari, Corrado Petrocelli, di annullamento delle preselezioni del 4 e 5 settembre scorsi alle quali una quarantina di studenti – secondo la procura di Bari – ha barato ottenendo dall’esterno, sui propri telefoni cellulari, le risposte ai quiz.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright