The news is by your side.

Carpino – dopo i violenti acquazzoni si contano i danni. Convocato d’urgenza il Consiglio Comunale.

8

Il Presidente del Consiglio Comunale di Carpino, dott. Nicola Maria Trombetta, ha convocato, in seduta straordinaria e urgente, il Consiglio Comunale del piccolo centro garganico per domani sera alle ore 19:00, al fine di votare la richiesta, da rivolgere, alla Regione Puglia e al Consiglio dei Ministri, per la dichiarazione dello stato di calamità, a seguito delle copiose piogge torrenziali abbattutesi nei giorni scorsi. Ingenti i danni, ancora non completamente stimati (si parla di diverse decine di milioni di euro).

 

Le zone maggiormente colpite sono quelle della "167" e tutte le piantagioni di ulivi allocate nella piana di Carpino. Lo straripamento del "vallone di Carpino", ha causato interruzioni alla circolazione stradale lungo la provinciale 50. Per tutta la giornata di ieri e per l'intera notte scorsa i vigili del fuoco, coadiuvati dalla locale sezione volontari della protezione civile e dai vigili urbani, hanno lavorato incessantemente, sotto la diretta vigilanza del Sindaco, dott. Rocco Manzo e degli assessori comunali, per liberare i box, coperti da oltre 3 mt d'acqua, di diverse abitazioni della "167". Anche qui ingenti i danni a cose.

Infine, anche gli orti lungo il margine del lago di Varano sono stati completamente sommersi dalle acque e le colture in atto completamente distrutte.

Rocco RUO 

 

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright