The news is by your side.

Cera (Udc) denuncia minacce a carico di amministratori comunali del suo partito

42

Il capogruppo regionale dell’Udc Angelo Cera, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Da più parti mi giungono notizie di numerosi amministratori dell’UDC sottoposti ad indebite pressioni elettorali. In molti casi ricevono ripetute minacce di revoca delle deleghe assessorili nei comuni in cui l’UDC è in maggioranza.Denunciamo con forza alla pubblica opinione questi atteggiamenti che richiamano alla memoria i peggiori metodi coercitivi di assoggettamento politico e facciamo presente che la prova muscolare ordinata dalla coppia Fitto-Poli ai sindaci dei comuni guidati da FI ed AN non sortirà alcun effetto perché gli amministratori dell’UDC sapranno resistere e reagire ad ogni minaccia.
Sappiano i mandanti politici di questi comportamenti anti-democratici che l’UDC sarà replicare adeguatamente perché mettono in discussione i termini di un’alleanza che a questo punto non ha più ragione di essere mantenuta oggi e naturalmente condiziona eventuali future alleanze, a partire dalle prossime regionali.
Fitto e Poli sappiano che si sono assunti una pesante responsabilità politica sottovalutando il fatto che in Puglia si vota anche per il rinnovo di Province e Comuni dove si vince anche per un solo voto in più degli avversari e che il ricorso ad idebite pressioni è controproducente.
L’UDC saprà reagire adeguatamente ad ogni sopruso ed i propri rappresentanti nelle istituzioni decuplicheranno l’impegno perché le proprie idee possano circolare liberamente, senza subire l’embargo inaccettabile di alcuna minaccia".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright