The news is by your side.

Palese: ‘Vendola riferisca in Consiglio sull’emergenza rifiuti in Puglia’

7

Una situazione di emergenza totale, più grave e più costosa di quella che ancora c’era in Puglia a gennaio 2007 quando il Presidente Vendola decise assurdamente di porre fina alla gestione commissariale sostenendo che l’emergenza era finita. Il capogruppo di Fi Palese attacca Vendola:
“Non solo ha scaricato la patata bollente sulle Province, nonostante la contrarietà dei Presidenti di Bari e Lecce sempre di centrosinistra, ma ha di fatto obbligato i sindaci ad aumentare le tasse ai cittadini, visto che con il commissariamento sono finiti anche i fondi governativi che in virtù della gestione straordinaria arrivavano in Puglia”. Prima di un botta e risposta con l’assessore all’Ecologia Losappio che tra l’altro respinge al mittente la richiesta di riaprire la discarica di Altamura chiedendo se Palese ha dalla sua parte il sindaco del comune murgiano, Palese ha anche chiesto che Vendola riferisca subito in Consiglio “sulla situazione di tutti i Bacini della Puglia, i cantieri degli impianti, di tutti i Comuni in cui i Sindaci hanno dovuto aumentare le tasse”. Palese inoltre ribadisce la richiesta la Regione reperisca nel Bilancio autonomo e stanzi in favore di Comuni i 7 mln necessari a compensare gli aumenti delle tariffe, “affinché smettano di pagare i cittadini per errori e ritardi che sono solo suoi”.
Proprio oggi a Napoli il presidente Berlusconi ha varato con il primo consiglio dei ministri la linea dura sull’emergenza rifiuti: carcere per chi blocca la realizzazione delle discariche e militari a presidiare i siti che accoglieranno i rifiuti campani.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright