The news is by your side.

VIESTE – Arrivano i pompieri.

6

Da lunedì prossimo apre a Vieste un distaccamento volontario dei vigili del fuoco,  retto da personale specializzato di stanza a Foggia. Si tratta del primo esperimento di questo genere in Puglia ma già in atto in diverse regioni del Nord Italia.
Nella prima fase attuativa del progetto, che prenderà il via, come detto, lunedì anche se l’istituzione del nucleo viestano del corpo dei vigili del fuoco volontari è stata ufficializzata il 16 giugno, saranno presenti in città cinque unità del comando provinciale, con mezzi antincendio in dotazione. Il distaccamento funzionerà, in questo frangente, per 12 ore giornaliere e sarà allocato, provvisoriamente presso la foresteria dell’istituto alberghiero “Mattei”, in attesa del completamento dei lavori della caserma ricavata dai locali dell’ex scuola materna “Tommaseo”, in via Giovanni XXIII. Secondo quanto stabilito dai vertici del comando provinciale dei vigili del fuoco, nel rispetto dell’apposito decreto istitutivo del nucleo di Vieste da parte del ministero dell’Interno, oltre ad effettuare servizio di prevenzione e repressione degli incendi di qualsiasi natura, il personale distaccato a Vieste, con l’ausilio di altri esperti e dirigenti, provvederà a formare una ventina di giovani volontari, scelti tra gli oltre cinquanta che hanno fatto richiesta di entrare a far parte del nucleo. Il corso, che durerà 120 ore e si articolerà in lezioni teoriche e pratiche, consentirà ai venti volontari di essere autonomi nella gestione del centro operativo di Vieste che, naturalmente, sarà attivo per tutto l’anno, 24 ore su 24. Lo stesso centro, a cura del ministero dell’Interno, e con il supporto anche dell’Amministrazione comunale, sarà dotato di mezzi ed attrezzature necessarie per lo svolgimento del lavoro da parte dei volontari. Questi non saranno vincolati da rapporto d’impiego, per cui le proprie prestazioni saranno relative all’esecuzione del servizio di soccorso tecnico remunerato solo per le ore d’effettivo intervento. Naturalmente, saranno assicurati contro gli infortuni in servizio, compresi i periodi di addestramento e le infermità contratte per causa diretta ed immediata. Da evidenziare, inoltre, che nell’esercizio delle proprie funzioni, i vigili del fuoco volontari saranno, a tutti gli effetti, agenti di polizia giudiziaria. 
Come detto, quello di Vieste è il primo distaccamento di vigili del fuoco volontari istituito in Puglia. Un lungo iter, cominciato circa tre anni fa, ha consentito ora finalmente di poter disporre di questa struttura davvero necessaria per salvaguardare, sia il centro abitato sia il resto del territorio, dal pericolo determinato dagli incendi. Che non sono solo quelli boschivi, ma anche quelli che si verificano in abitazioni, strutture ricettive, attività produttive.
La lunga distanza di Vieste dalla caserma dei vigili del fuoco più prossima, vale a dire quella di Vico del Gargano, ha causato sempre enormi problemi in caso d’incendio. Malgrado la buona volontà, non s’è mai arrivati prima di un’ora dall’evento. Troppo per limitare i danni che, al contrario, sono stati tutte le volte rilevanti, soprattutto quando il fuoco ha interessato abitazioni o autovetture. E’ del tutto evidente che l’attenzione, in questo periodo, sarà rivolta nello specifico ai boschi che, particolarmente dopo quanto accaduto la scorsa estate, hanno necessità di essere addirittura presidiati. E la presenza in loco dei vigili del fuoco sarà di sicuro molto confortante.

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright