The news is by your side.

Finisce al Tar la battaglia del 118 le cooperative attaccano sanitaservice

17

Toccherà ai giudici amministrativi sbrogliare la matassa di sanitaservice, la società dell’Asl di foggia che dovrebbe gestire il 118 sul Gargano. Le cooperative – da cui Sanitaservice ha “prelevato” il personale – hanno infatti presentato 7 ricorsi al Tar di Bari, ed altri 2 al capo dello stato: hanno impugnato la delibera della Asl che, nonostante il parere contrario degli stessi revisori dei conti, sancisce la nascita della società con un capitale di 100mila euro. La vicenda è importante perché si tratta di una prova generale. Il Gargano è infatti il punto di partenza per l’annunciata riforma del servizio 118, rivoluzione fortemente voluta dal presidente della regione Niki Vendola: La regione vorrebbe, infatti “internalizzare” la gestione delle ambulanze, assumendo tutto il personale. Per l’intera Pugnai si tratterebbe di stabilizzare oltre 2.000 operatori tra infermieri, autisti e soccorritori: Sanitaservice ha cominciato dai primi 180 e non senza problemi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright