The news is by your side.

Foggia jazz festival: musica, pittura e arte

17

La città di Foggia e il jazz, insieme in un legame che ha origini antiche e diventa sempre più stretto. Gli americani traghettarono con la loro musica e di lì i primi club storici. Una passione inarrestabile, che nel capoluogo anni dopo ha dato vita al Foggia Jazz. Oggi in Camera di Commercio la presentazione della 29edizione, che stringe sempre più il suo legame con la città e quest’anno andrà in scena nell’isola pedonale di corso Vittorio Emanuele. L’appuntamento è dal 9 al 14 settembre: un percorso appositamente pensato ed allestito, dove la musica si racconta attraverso le immagini pittoriche e fotografiche, i suoni, le nuove tecnologie. Tanti operatori del settore, artisti e pubblico, perchè il viaggio nel mondo del jazz non è solo musica, ma anche arte e fotografia. Ad aprire il festival un concerto in memoria di Ninni Maina, con la "Ninni Maina Big Band". E poi ci saranno momenti dedicati a lezioni di concerto, uno spazio per presentare chi la musica la produce e la promuove e poi tantissimi disegni, quadri, acquerelli, vignette e opere realizzate da alcuni studenti dell’Istituto d’Arte di Foggia. A chiudere gli eventi il "New York Meeting Quartet" per una 29esima edizione che si preannuncia davvero da non perdere.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright