The news is by your side.

Appello per il film «La volpe a tre zampe», presentato in anteprima a Vieste

21

È l’ennesimo caso all’italiana quello del film d’esordio di Sandro Dionisio, «La volpe a tre zampe», che dopo aver vinto numerosi premi, oggi apre anche il Giffoni Australia al Club Marconi di Sydney, eppure non è mai stato distribuito in Italia. Il film vanta tra i protagonisti la star australiana Miranda Otto, già ammirata in «Il Signore degli anelli» e «La Guerra dei Mondi», e la napoletana Angela Luce.  «La volpe a tre zampe» non è mai stato distribuito, ma è stato trasmesso da tre tv straniere (ora anche la Rai lo ha acquistato) e ha vinto un premio al Giffoni film festival del 2003 (dove è stato visto da oltre 40mila ragazzi), tre al Vieste film festival del 2004. Poi è stato presentato nella rassegna Bimbi belli, organizzata al cinema Sacher da Nanni Moretti, al Festival di Berlino 2004 e a New York durante il festival «41mo parallelo». In contemporanea con la trasferta australiana, in rete circa mille persone hanno già firmato un appello al ministro della Cultura, Sandro Bondi e all’amministratore delegato di Rai Cinema, Caterina D’Amico, chiedendo la diffusione in sala del film, che è anche finanziato con soldi pubblici. «Non è più tollerabile il silenzio dei cosiddetti produttori della “Volpe”, su di un’opera che non aspetta altro che di dare buona prova di sé», dice il regista napoletano. Tra i firmatari dell’appello Maria Luisa Spaziani, Piera Degli Esposti, Mario Martone, Ernesto Maieux, Iaia Forte, Andrea De Rosa, Nello Mascia, Enzo Salomone.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright