The news is by your side.

Puglia, dodici siti per i dissalatori

18

Dodici siti potenzialmente disponibili per evitare un altro caso-Manduria. Stamattina a mezzogiorno l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Onofrio Introna, presenterà ai tecnici e ai Comuni una lista dei «candidati» a ospitare un dissalatore: l’obiettivo è un’intesa («Dal basso», la definisce Introna) per realizzare almeno 3 impianti di taglia media più altri 2 piccoli che dovranno dare alla Puglia parte delle risorse iciriche di cui ha bisogno. La lista, predisposta dall’Acquedotto suddivide i siti sulla base della capacità di dissalazione dell’impianto, che a sua volta è stata determinata in funzione della vicinanza a un serbatoio di stoccaggio (e alla sua grandezza). Per la prima volta l’analisi ha tenuto conto anche dei vincoli ambientali, appunto per non avere sorprese (leggi: Comuni che fanno ostruzionismo) quando il progetto è pronto e i soldi ci sono.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright