The news is by your side.

 S. Marco in Lamis/ Disagi per la chiusura al traffico di parte dell s.s. 272

17

Un pezzo di strada frana, ma non si sa quando sarà ripristinata. Accade a San Marco in Lamis, dove durante le festività natalizie 2008 è venuta giù parte della strada statale 272, meglio conosciuta come Via Sacra Langobardorum. L’arteria permette unisce San Severo e la Piana del Tavoliere al resto del Gargano ed è la via principale percorsa da turisti e pellegrini che scendono dal Nord Italia per visitare la Salma di San Pio a San Giovanni Rotondo. Inutile dettare i disagi arrecati agli automobilisti e alle aziende del posto, che già devono affrontare una crisi economico-occupazionale senza precedenti.
A farsi portavoce di tutti è Matteo Leggieri, titolare di un avviatissimo agriturismo ubicato in località "Jancuglia", che da un paio di mesi ha visto sensibilmente diminuire la presenza di clienti, anche nel fine settimana.
La frana è avvenuta nei pressi del millenario Convento di Santa Maria di Stignano e ha tagliato praticamente in due una intera area. Si attende l’intervento rapido dell’ANAS da ormai un paio di mesi e ad oggi non si capisce bene quando sarà riaperta la strada per secoli attraversata da Santi, Re, Papi, crociati, condottieri, briganti ed umili pellegrini.
Dalla S.S. 272 possono passare ad oggi solo i residenti e gli autorizzati.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright