The news is by your side.

Lega Pro, girone B – Il Foggia torna alla vittoria e rivede nuovamente i playoff

28

Il Foggia ritorna alla vittoria allo “Zaccheria”, acciuffa il successo allo scadere ed ora rivede i playoff, grazie alla doppia sconfitta di Cavese ed Arezzo. Solo tre sono ora le lunghezze che separano i rosso-neri dalla zona che conta della classifica. Gli uomini di Novelli giocano male, ma la voglia dei tre punti supera la qualità della prestazione e riapre i giochi ad otto gare dal termine della regular season. Contro il Real Marcianise scendono in campo: Bremec tra i pali, Pedrelli, Zanetti, Lisuzzo, Colombaretti in difesa; centrocampo a quattro composto da Troianiello, D´Amico, De Rosa, Piccolo, con Malonga leggermente arretrato rispetto all´unica punta Germinale.

Al 16´ la prima azione del Foggia, Lisuzzo lancia Malonga, che in area stoppa il pallone ma è bravo Fumagalli in uscita a conquistare la sfera. Al 17´ cross di Germinale, Piccolo dalla sinistra colpisce al volo, palla alta. Al 18´ incredibile occasione sbagliata dai padroni di casa: cross di Troianiello, sponda di Malonga per Piccolo, che di fronte al portiere calcia alto. Al 29´ corner battuto da Troianiello, Zanetti di testa è impreciso, palla alta. Il Foggia prova a fare la partita, gestisce bene il pallone, ma senza riuscire ad impensierire più di tanto gli avversari, ben chiusi. Al 39´ arriva la prima conclusione degli ospiti, Manco prova il tiro dalla distanza, mira completamente sbagliata. Al 44´ ancora un occasione per il Foggia: Germinale protegge palla e serve in area Malonga che calcia a rete, palla respinta fuori da un difensore, Piccolo dal limite prova un tiro da dimenticare. Termina così la prima frazione tra i fischi del pubblico di casa.

La prima azione del secondo tempo, al 51´, è di marca ospite: Romano s´infila centralmente in area, calcia a botta sicura e solo il palo salva Bremec. Partita apparentemente noiosa, pochi gli spunti da parte di entrambe le formazioni, ma al 67´ arriva il vantaggio del Foggia: Germinale filtra per Troianiello, che se ne va in velocità e trafigge Fumagalli. Neppure il tempo di festeggiare, che, un minuto circa più tardi, gli ospiti pareggiano sfruttando uno svarione difensivo: pasticcio tra Zanetti e Bremec, Innocenti ne approfitta e segna. A questo punto gli ospiti cominciano anche a crederci, al 71´ botta ancora di Innocenti, Bremec para in angolo. Sul seguente corner, Murolo colpisce di testa, miracolo di Bremec, che devia ancora in angolo. Il Foggia prova a reagire, si butta in avanti, ma fa buona guardia la difesa ospite. Quando tutto sembra ormai deciso, arriva al 90´ il vantaggio dei rosso-neri: cross di Mancino, la palla colpisce il palo ed è rapido Velardi ad insaccare di testa. Esplode lo “Zaccheria”. Real Marcianise a questo punto tutto in avanti, alla ricerca disperata del pareggio ed il Foggia che potrebbe approfittarne in contropiede: 92´ Malonga serve mancino, che tutto solo davanti a Fumagalli calcia a rete, ma l´estremo difensore compie il miracolo, deviando in calcio d´angolo. Termina così, dopo quattro minuti di recupero, il match, tra gli applausi del pubblico in festa.

IL TABELLINO

FOGGIA (4-4-1-1): Bremec, Pedrelli, Lisuzzo, Zanetti (74´ D´Andrea), Colombaretti, Troianiello, D´Amico, De Rosa (38´ Mancino), Piccolo (55´ Velardi), Malonga, Germinale. All. Novelli

REAL MARCIANISE (4-2-3-1): Fumagalli, Porpora (64´ Ciano), Vanacore, Di Napoli, Piscitelli, Murolo, Manco (70´ Russo), D´Ambrosio, Montanari (46´ Romano), Innocenti, Galizia. All. Fusi

ARBITRO: Matteo Russo di Milano

MARCATORI: 67´ Troianiello (F), 68´ Innocenti (M), 90´ Velardi (F)

AMMONITI: Colombaretti (F), Germinale (F), Porpora (M), Di Napoli (M)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright