The news is by your side.

Bonus fitti, la Regione premia 22 Comuni della Capitanata

29

Bonus anche per APRICENA, MATTINATA, MONTE S. ANGELO, PESCHICI, RODI, SAN GIOVANNI ROTONDO, MARCO IN LAMIS, SANNICANDRO, VICO, VIESTE

 

Ammontano a 488.464,47 euro i fondi aggiuntivi assegnati dalla Giunta regionale a 22 Comuni della Capitanata per soddisfare le richieste di contributi finalizzati al sostegno della spesa per il fitto di casa. Destinatarie della premialità sono le Amministrazione comunali che, nel 2006, hanno messo a disposizione denaro proprio per arricchire la dote finanziaria resa disponibile dall’assessorato all’Assetto del Territorio. Il Comune che potrà godere di maggiori risorse aggiuntive è quello di Cerignola, che avrà a disposizione 101.878,65 euro grazie ai 25.000 euro di cofinanziamento stanziato 3 anni fa. A chiudere la graduatoria delle Amministrazione virtuose è Bovino, nelle cui casse confluiranno 2.037,57 euro a fronte dei 500 euro di fondi comunali messi a disposizione nel 2006. Complessivamente, la Capitanata ha ottenuto il 9,8% dei 4,9 milioni attribuiti dalla Regione Puglia a tutti i 113 Comuni a cui sono stati assegnati i fondi della premialità, distribuiti esclusivamente sulla base di parametri finanziari. "E’ un positivo esempio di sinergia finanziaria tra Regione e Amministrazione comunali – commenta Dino Marino, presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale – ancor più importante in questo particolare frangente di crisi economica ed occupazionale diffusa. Rispetto ai ritardi ed alle vaghezze del Governo centrale, gli Enti territoriali riescono a trovare il modo di sostenere concretamente i bisogni delle fasce sociali più deboli, a partire dalle giovani coppie di lavoratori precari che altrimenti non riuscirebbero a rendere effettivo il diritto alla casa. E’ la prima volta che la Regione stanzia risorse maggiori rispetto a quelle statali per un intervento di sostegno al reddito delle famiglie – conclude Marino – obiettivo reso possibile dall’apporto decisivo dei Comuni, che si sono fatti carico di un onere aggiuntivo nonostante la crisi finanziaria derivante dal taglio dell’Ici e dei trasferimenti erariali". Elenco dei Comuni beneficiari della premialità. Risorse aggiuntive assegnate ai Comuni della Capitanata. APRICENA 5.675,62; ASCOLI SATRIANO 8.150,29; BOVINO 2.037,57; CERIGNOLA 101.878,65; LUCERA 75.534,63; MARGHERITA DI S. 8.150,29; MATTINATA 12.225,44; MONTE S. ANGELO 12.225,44; ORDONA 4.263,20; ORTA NOVA 20.375,73; PESCHICI 8.150,29; RODI GARGANICO 11.467,79; SAN FERDINANDO 40.751,46; SAN GIOVANNI ROTONDO 28.526,02; S. MARCO IN LAMIS 22.413,30; SANNICANDRO GARGANICO 20.375,73; SAN PAOLO DI CIVITATE 4.075,15; STORNARELLA 4.075,15; TRINITAPOLI 40.751,46; TROIA 18.647,36; VICO DEL GARGANO 16.300,58; VIESTE 22.413,30.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright