The news is by your side.

CALCIO PROMOZIONE/ Atletico Mola – Atletico Vieste 0 – 0 (giocata sul neutro S.Paolo-Bari)

25

Una vigilia tormentata aveva accompagnato il Vieste all’appuntamento decisivo della stagione, era in gioco l’accesso ai play-off, il Vieste pur imbattuto proveniva da 4 pareggi conditi dal pessimismo di tutti, il Mola sembrava favorito in questo confronto, il Vieste lamentava l’assenza giustificata di Melchionda e Di Iorio infortunati e quella ingiustificata dei juoniores Campaniello e Pellegrino che hanno optato per una gita scolastica, aveva nelle gambe il recupero giocato giovedi scorso col Canosa. Si è giocato al San Paolo, un campo particolare di dimensioni un po’ più ridotte ma in erba artificiale, con le sembianze di una gabbia per chi doveva fronteggiare gli attacchi di un Mola che si giocava la gara della “vita”.
Quella giocata dall’Atletico Vieste è stata una gara senza sbavature, molto concreta dove si è vista la lucidità in tutte le fasi di gioco, sia offensive che difensive, Vieste che finalmente si è scrollato di dosso tutti i dubbi e le incertezze della vigilia..domando così il Mola con una palese supremazia di gioco dimostrata nei 90’ di gioco.
Avvio scoppiettante dei garganici, al 2’ Scarano per Gravinese che tirava fuori, al 3’ Colella per Gravinese che non colpiva di testa, l’attaccante sipontino al 5’ era lesto a girarsi e tirare a rete con Frappampina che smanacciava e gli negava il gol.
Il Mola si affacciava in area viestana al 13’ ma senza esito, al 27’ Gravinese non sfruttava un’azione favorevole e si faceva anticipare in area, al 43’ Colella imbeccava ancora Gravinese che tirava alto.
Vieste che con Paolo Augelli ha cercato gli affondi sulla fascia laterale, difesa che con la coppia Sollitto-Stellato ha quasi sempre avuto la meglio sugli avversari e Mola che ha cercato con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo rinunciando al gioco.
Nella ripresa è stato il Vieste a farsi minaccioso, al 3’ Colella riceveva il pallone e dopo un controllo perfetto lo indirizzava di precisione all’angolo sinistro, a dir poco prodigiosa la risposta di Frappampina che riusciva a deviare in angolo un pallone che aveva fatto gridare al gol.
Il Mola al 12’ con un colpo di testa di Schirone colpiva la base del palo ma Bua era sulla traiettoria, al 17’ Gentile tirava di precisione e Frappampina non tratteneva ma sulla ribattuta non c’era nessuno del Vieste, al 22’ Bua neutralizzava un colpo di testa di Antuofermo, poi al 45’ Fumai calciava bene un calcio piazzato e Bua non si faceva sorprendere.
Il triplice fischio finale decretava la sentenza: Atletico Mola fuori dai play-off ed Atletico Vieste che potranno continuare l’avventura avendo meritato sul campo il risultato e la giusta credibilità per giocarsi alla pari con tutti questi play-off.

ATLETICO MOLA: Frappampina, Stefanuti (dal 1’ st Capriati), Guaccero, Monteleone, Rubino, Manuto, Di Donato (dal 4’ st Loschiavone), Schirone, Pica (dal 18’ st Grandolfo), Fumai, Antuofermo. All. Raffaele Buccolieri
ATLETICO VIESTE: Bua, Augelli Paolo, Silvestri, Sollitto, Stellato, Magaldi, Scarano, Ducange, Gentile, Colella, Gravinese (dal 47’ st Cariglia). A disposizione: Lo Muscio, Scirpoli, Salerno, Latorre, All: Franco Cinque
ARBITRO: Fabrizio Meleti di Lecce
NOTE: ammoniti per il Mola Frappampina, Monteleone e Schirone, per il Vieste Silvestri, Sollitto, Stellato e Ducange

                                                 Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright