The news is by your side.

La Bella Cumpagnie – I Danzanova – UmbraForestFolk 2009

29

Lo spirito della foresta 26-27-28 Giugno 2009

 

Nei giorni 26, 27 e 28 Giugno 2009 si terrà la II^ Edizione della manifestazione “Umbra Forest Folk 2009 – Lo spirito della Foresta”, ideata dall’Ass. La Bella Cumpagnie, per la regia del M° Michele Mangano.
La prima edizione della manifestazione è stata un grande successo  infatti sono affluiti all’incirca 5.000 spettatori ma soprattutto si sono raggiunti gli obiettivi che si erano posti e cioè:
–    Il ripristino  dell’antica festa della Foresta Umbra e quindi il recupero di una tradizione cara a noi Garganici ed infatti molti sono stati soprattutto gli anziani che si sono complimentati per l’iniziativa ricordando appunto la tradizionale festa della foresta;
–    lanciare un messaggio di salvaguardia dell’ambiente e quindi dimostrare come lo stesso si presti ad essere scenario di incredibile bellezza per musica e danza e così è stato, infatti il pubblico si è dimostrato molto rispettoso nei confronti dell’ambiente tanto che il giorno successivo il Corpo Forestale ci ha contattato per complimentarsi per l’ordine che hanno riscontrato;
–    dimostrare che la musica tradizionale ma anche la musica in genere non è destinata solo agli adulti ma può essere educativa anche per i più giovani e i  bambini e quindi i concerti si possono svolgere anche in orario pomeridiano e avere molto successo ed infatti la manifestazione si è dimostrata essere proprio una festa per la famiglia a cui hanno partecipato numerosissimi bambini, genitori, nonni e giovani;
–    dimostrare che la Puglia non ha solo aspetti negativi come qualcuno canta ma è anche bellezza e positività.

La manifestazione è durata circa sette ore, ma con più tempo a disposizione si sarebbe potuto fare ancora meglio e cioè affiancare alla manifestazione musicale anche manifestazioni collaterali e soprattutto di intrattenimento per i più piccoli.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Per quest’anno di grande  importanza la partecipazione della Coldiretti di Foggia che sarà presente con stands di degustazione enogastronomica, al fine di valorizzare le risorse territoriali del settore zootecnico ed agroalimentare della provincia di Foggia. Inoltre la stessa Coldiretti coinvolgerà nella manifestazione l’Istituto Alberghiero di Vieste.
Afferma Mangano: “Abbiamo voluto affiancare i due elementi, la musica popolare e l’enogastronomia, che rappresentano l’eccellenza della tradizione della nostra provincia.
Favorire lo sviluppo locale, valorizzando le risorse territoriali disponibili per tutelare l’ambiente, curare il paesaggio e migliorare la qualità della vita in campagna, aprire le aziende ai consumatori e avvicinare la città alla natura, anche attraverso iniziative che coinvolgono le scuole, gli istituti di formazione, il mondo della cultura”.

La manifestazione verrà così articolata:

1° GIORNO
I GIOVANI E LA MUSICA POPOLARE – La prima giornata sarà dedicata ai nuovi talenti legati alla musica popolare e d’autore. Inoltre si terranno lezioni e seminari di tarantelle, a cui potranno partecipare i giovani ma soprattutto anziani e bambini. Ospiti della manifestazione cultori e studiosi.
Esposizione di prodotti tipici della gastronomia locale, di prodotti di artigianato soprattutto riguardante strumenti musicali, nonché mercatino dell’usato di strumenti e articoli vari.

2° GIORNO
INCONTRO CON LA CULTURA CELTICA – Mattina: accampamento dei gruppi celtici, con esibizioni e combattimento; laboratorio di danze celtiche; incontro con esperti della cultura celtica.
Pomeriggio: concerto di musica celtica con ospiti illustri le cornamuse irlandesi con la zampogna di Panni e del Gargano.
Esposizione di prodotti tipici della gastronomia locale, di prodotti di artigianato soprattutto riguardante strumenti musicali, nonché mercatino dell’usato di strumenti e articoli vari.

3° GIORNO
Mattina: concorso di pittura estemporanea per i ragazzi con tema “Dipingi il tuo gargano”, laboratorio di danze popolari.
Pomeriggio: Chiusura della manifestazione con evento finale intervento di un artista di fama internazionale.
Esposizione di prodotti tipici della gastronomia locale, di prodotti di artigianato soprattutto riguardante strumenti musicali, nonché mercatino dell’usato di strumenti e articoli vari.

Ovviamente si tratta di un programma di massima; nelle prossime settimane potremo segnalare  i dettagli.
Di grande importanza è l’attivazione di processi che permettano la valorizzazione della cultura Garganica, legata alla tarantella,  e allo stesso tempo garantiscano il confronto con i modelli più nuovi e distanti dalle proprie abitudini intellettuali e culturali, tra il bisogno di radici e la parallela necessità di confronti allargati e sopranazionali.
        L’intento è quello di valorizzare la cultura del Gargano coniugandola con la cultura celtica che è quella maggiormente legata alla natura, lanciando a tutti il messaggio che la nostra terra è viva e ancora ricca di valori e tradizioni da trasmettere. 
    Sarà quindi la festa della Foresta Umbra, all’insegna si della musica ma soprattutto come messaggio di salvaguardia del nostro ambiente che può essere scenografia naturale e bellissima per le manifestazioni che si svolgono nel Gargano.
Grande sensibilità dimostrata dal Corpo Forestale dello Stato in particolare la sede della Foresta Umbra, la Regione Puglia – Assessorato al Turismo, Assessorato all’Agricoltura e Forestazione, la Provincia di Foggia, la Coldiretti di Foggia, l’APT di Foggia, il Parco Nazionale del Gargano. 
    Fare quindi della Foresta Umbra l’epicentro della musica popolare nel rispetto dell’ambiente.
——
Segreteria organizzativa tel. 349.6953448 – 340.1050985 – fax 0884.551323
www.umbraforestfolk.com –    
email     info@umbraforestfolk.com       labellacumpagniefolk@libero.it

                                         M° Michele Maria  Màngano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright