The news is by your side.

Vico/ Sicurezza il Comune pensa di installare la videosorveglianza

23

L’amministrazione comunale pensa ad un progetto per l’installazione di un sistema di videosorveglianza urbano ed extraurbano; Costo previsto l50mila euro. Il sistema di videosorveglianza nasce dall’esigenza – viene spiegato – di dotare l‘amministrazione comunale di efficaci strumenti di rilievo di dati e di analisi degli stessi per garantire maggiore sicurezza. In particolare, il risultato a cui si punta è di migliorare il contesto in cui ci sono attività commerciali, attraverso il contrasto alla criminalità; inoltre, il controllo del traffico veicolare, l’ordine pubblico e la salvaguardia degli edifici monumentali pubblici. La sala operativa verrebbe ubicata presso il comando della polizia municipale, al cui personale sarebbe affidata anche la gestione dell’intero sistema. Ma potrebbe essere instaurato un rapporto di collaborazione molto stretto con le altre forze dell’ordine presenti nel centro garganico: compagnia carabinieri e corpo forestale.
Il progetto, in linea di massima, prevede l’istallazione di sistemi di video- sorveglianza in ambito urbano ed extraurbano, meritevoli di attenzione prioritaria, nel centro storico e in alcune aree periferiche strategiche e nella fascia di San Menaio. In linea di massima, le zone individuate, di concerto con il comando della polizia urbana, sono “Torre Preposti, “Mezzo cavuto”, parco delle rimembranze, villa comunale, corso Umberto, via di Vagno, Fuori porta, zona pip, parco giochi (san Menaio), contrada “Valazzo”. Si tratta di ambiti dotati di una particolare rilevanza di traffico veicolare e pedonale in diversi periodi stagionali e con particolari indici di affollamento, di qui la necessità della sorveglianza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright