The news is by your side.

Vieste/ Il Consiglio Comunale approva il rendiconto

19

Il Consiglio Comunale di Vieste ha approvato con 13 voti favorevoli espressi dalla maggioranza e 5 contrari espressi dall’opposizione il “Rendiconto dell’esercizio finanziario per l’anno 2008”. La seduta è durata meno di due ore, in apertura è stato l’Assessore al Bilancio Carlo Sollitto a relazionare sull’argomento, a detta dell’Assessore Sollitto: “questo esecutivo in tre anni di mandato si è distinto per una gestione finanziaria attenta, corretta ed equilibrata, offrendo un’alta quantità e qualitù di servizi, praticamente oculata, sempre secondo l’assessore c’è stata una efficace politica di recupero dei crediti da parte di quei Comuni che conferiscono in discarica e che non pagavano da anni, come pure nulla si è ripercosso sui cittadini, nessuna pressione fiscale c’è stata nonostante dal Governo centrale le risorse sono sempre più esigue”…L’Assessore al bilancio Sollitto a conclusione della sua relazione ha dichiarato che a chiusura del bilancio 2008 si è registrato un avanzo di amministrazione pari a oltre 375 mila euro..a dimostrazione del lavoro oculato e la massima attenzione ai costi, c’è stata anche una particolare attenzione..a detta dell’assessore sulle entrate tributarie, in particolare al controllo del recupero dell’evasione ICI e TARSU con un incremento delle entrate di oltre 600 mila euro rispetto al 2007.
Mauro Clemente è intervenuto criticando la relazione dell’assessore..a suo avviso questa amministrazione non ha fatto quello che era stato previsto, nessuna politica sugli investimenti e quindi giudizio politico sul bilancio fortemente negativo.
Ancora una volta Clemente ha puntato il dito sui conti che non sono in ordine perché ci sono contenziosi ancora irrisolti con l’Acquedotto Pugliese, ulteriori spese sul patrimonio con una forte incidenza di costi sul personale senza le relative assunzioni programmate, inoltre Clemente ha parlato di somme in più destinate alla gestione del porto turistico, questo fatto potrebbe dare origine anche a debiti fuori bilancio per ora non denunciati nella relazione dell’Assessore.
Dall’analisi tecnica di Clemente si è passati a quella prettamente politica con una accesa discussione tra il Sindaco Ersilia Nobile ed il capogruppo dell’opposizione Aldo Ragni, l’acceso dibattito ha avuto origine dalle pubblicazioni sui quotidiani della vicenda legata al porto turistico.
Forti le accuse del capogruppo Ragni al Sindaco, altrettanto forte la risposta seccata del Sindaco che ha invitato l’opposizione a dibattere i temi in Consiglio Comunale e non sui siti web o sui quotidiani gettando discredito proprio sulla figura del Sindaco.
Il Vice Sindaco Saverio Prencipe a difesa dell’esecutivo si è detto pronto a qualsiasi confronto purchè avvenga nell’aula consigliare…”siamo pronti a spiegare tutto sul porto turistico, sulle indennità degli amministratori, sulla discarica ed altro cui l’opposizione ci chiede”…”abbiamo deciso di denunciare chi sui siti getta fango sull’amministrazione facendo illazuioni di ogni tipo ed utilizzando atti riservati”.
Finita la discussione si è proceduto alla votazione con la maggioranza che ha approvato il rendiconto con 13 voti favorevoli.
Così il Comune di Vieste può vantarsi di aver approvato sia il bilancio che il rendiconto nei termini di legge..un piccolo record. se rapportate a tante altre realtà italiane largamente inadempienti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright