The news is by your side.

Tatarella (Pdl): “Nodo politico Provincia, no colpi di clava”

21

L’eurodeputato: "Evitare che le incomprensioni e le divisioni lascino la Regione Puglia alla sinistra".

 

Registriamo una dichiarazione di Salvatore Tatarella, eurodeputato del Pdl, in merito al nodo venutosi a creare alla Provincia di Foggia: “L’innaturale alleanza stabilita dall’Udc con il centrosinistra al Comune di Foggia pone certamente un problema politico sia al Popolo della Libertà che alla stessa Unione di Centro, ma non è un problema che può essere affrontato a colpi di clava.”Lo dichiara il parlamentare europeo del Pdl Salvatore Tatarella, che sottolinea la necessità di mettere da parte ruggini e tensioni della campagna elettorale amministrativa appena conclusasi.“Non si può fare una seria politica delle alleanze seguendo logiche ritorsive o padronali; significherebbe dare alle ambiguità e alle oscillazioni della politica dei centristi l’alibi della legittima difesa. “E’ una pericolosa scorciatoia” prosegue Tatarella “confondere temi e terreni di confronto amministrativi e politici: cercare una sorta di ‘resa dei conti’ a Palazzo Dogana lede in modo ingiustificato le prerogative e l’autonomia del presidente Pepe e sposta fuori dal contesto naturale tavoli di confronto che vanno aperti in sede regionale e tra le forze politiche.“L’obiettivo comune” conclude Tatarella “è quello di evitare che le nostre incomprensioni e divisioni lascino la Regione Puglia nelle mani di Vendola e della sinistra. Serve quindi la coalizione più ampia possibile con le liste più forti possibili. Il centrodestra è la coalizione del buon governo e del rispetto delle istituzioni: su questa linea abbiamo conquistato quattro amministrazioni provinciali pugliesi su sei, e di essa dobbiamo mostrarci rispettosi.”

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright