The news is by your side.

S. Marco in Lamis/Al via la sedicesima edizione di “Mo’l’Estate Gargano”

15

Matthew Lee, Raiz e Radicanto, X-Darawish e Fabian Grutt sono gli ospiti della sedicesima edizione di “Mo’L’estate Gargano”, kermesse itinerante tra i principali Comuni della Montagna del Sole: il via ufficiale il 6 agosto a San Marco in Lamis

 

Il concerto del “pianista rock” Matthew Lee, previsto il 6 agosto in piazza Madonna delle Grazie a San Marco in Lamis, dà il via alla sedicesima edizione di “Mo’l’estate Gargano”, festival della comunicazione sonora e visiva che mira a individuare legami e corrispondenze tra linguaggi musicali ed espressioni artistiche come danza, pittura, letteratura, fotografia e così via. La kermesse, che si avvale della direzione artistica di Stefano Starace, è organizzata dall’omonima associazione culturale in collaborazione con la Regione Puglia ed i Comuni di San Marco in Lamis, Rignano Garganico e San Nicandro Garganico. Matthew Lee, paragonato da parte della critica a Jerry Lee Lewis, propone uno show in cui spazia tra classici del rock’n roll e brani di propria composizione suonando il piano in modo eccentrico. Già visto all’opera in trasmissioni televisive come "Domenica In", "Ci vediamo in tv" e "Speciale per me" di Renzo Arbore, nel 2006 ha aperto come supporter i concerti dei Nomadi. Nello stesso anno Beppe Carletti, leader della band emiliana, ne ha prodotto l’album di esordio intitolato "Shake". Il suo show, che costituisce l’anteprima di “Mo’l’estate Gargano”, avrà inizio alle 21.30 ed è organizzato in collaborazione con “Estate Ragazzi” di San Marco in Lamis. “Mo’l’estate Gargano” torna a San Marco in Lamis il 12 agosto, in collaborazione con la Provincia di Foggia, per accogliere gli X-Darawish, trio italo-greco impegnato da oltre dieci anni sulla scena della world music. Composto da Stratos Diamantis, Dimosthenis Tsamis ed Enzo Leone, il gruppo ha tre album all’attivo e trae spunto dalle diverse tradizioni musicali del Mediterraneo, con particolare riguardo per i punti di contatto tra Grecia e Magna Grecia. I tre saranno sul palco alle 21.30 in piazza Madonna delle Grazie. Stessa location per Raiz, che l’indomani sera incontra i Radicanto per "Musica Immaginaria Mediterranea". Si tratta di un progetto che vedrà l’ex cantante degli Almamegretta e il trio pugliese, composto da Giuseppe De Trizio, Fabrizio Piepoli e Maria Giaquinto, "armeggiare" con chitarra classica, loop e percussioni in un viaggio attraverso nuove forme di canzone popolare. Spettacolo di cabaret il 14 agosto a Rignano Garganico con Fabian Grutt, poliedrico attore che alla carriera teatrale ha affiancato quella televisiva con parti in fiction come "La Squadra" e partecipazioni a "Fiori di Zucca" e "Seven Show". Attualmente è ospite fisso del Laboratorio Zelig di Roma e propone in giro per l’Italia i suoi monologhi ispirati alla commedia dell’arte napoletana. Tra le iniziative collaterali di "Mo’l’estate Gargano" si segnala lo speciale "Trent’anni di meno", tributo al libro "Canzoni popolari di San Marco in Lamis" pubblicato tre decenni or sono da Raffaele Cera. A tale scopo, la Villa Comunale del centro garganico ospiterà , a partire dalle 19 del 12 agosto una conferenza coordinata dal musicista Angelo Ciavarella, cui prenderanno parte l’autore del volume, l’etnomusicologo Salvatore Villani, l’antropologo Gabriele Tardio e il gruppo folk Festa Farina e Folk. La cittadina garganica ospiterà infine due appuntamenti con il cinema sotto le stelle: in piazza del Mercato saranno proiettati “Il leone del deserto” e “Apocalypse Now Redux”, rispettivamente il 26 ed il 27 agosto alle 21. Il calendario di “Mo’L’estate Gargano” prevede altri eventi – attualmente in fase di definizione – a San Nicandro Garganico in ottobre. Dei “fuori programma” potrebbero invece avere luogo nei prossimi giorni


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright