The news is by your side.

San Pio: ultimo atto un bacio alle spoglie prima della chiusura

18

 Si e’ concluso da poco nella cripta del santuario di Santa Maria delle Grazie a San Giovanni Rotondo, l’ultimo atto di venerazione alle spoglie di Padre Pio che non saranno più visibili agli occhi dei fedeli. Nella cripta si sono tenute le lodi mattutine di San Pio da Pietralcina: la cerimonia è cominciata alle 7.38, presieduta dall’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, monsignor Michele Castoro. Erano presenti soltanto i frati cappuccini, sei degli otto pronipoti del santo, autorità civili e delle forze di polizia, alcuni devoti e un pool di giornalisti. Le spoglie di Padre Pio, estratte dalla teca di vetro che le conteneva, sono state adagiate su un materassino di colore beige. Durante la liturgia i presenti hanno potuto inginocchiarsi davanti al santo e baciare le spoglie, in un momento di commozione molto intensa. Le spoglie, ora sottoposte ad un trattamento, saranno poi chiuse definitivamente in un’urna in argento che per il momento rimarrà nella cripta del santuario.

Nella cripta del Santuario, subito dopo l’ultimo atto di venerazione delle spoglie di Padre Pio, si è riunita la commissione dei periti (quattro medici e un biochimico) con i componenti del tribunale ecclesiastico. Sono tutti, in questo momento, nella stanza della ricognizione dove avverranno le operazione preliminari alla chiusura delle spoglie prima in un teca in plexiglas e successivamente, a fine mattinata, nell’urna in argento arrivata da Parigi e realizzata dal maestro orafo georgiano Goudji.

A quest’ultima operazione, che segnerà la conclusione ufficiale dell’ostensione cominciata 17 mesi fa, assisteranno le stesse persone che hanno partecipato alla liturgia delle lodi. L’urna in plexiglas, prima di essere sigillata, verrà riempita di gas inerte per evitare la prolificazione di batteri e microrganismi. Il materassino sul quale verranno adagiati i resti mortali di Padre Pio, avrà all’interno grani di gel di silice, sostanza che serve a mantenere inalterato il tasso di umidità. La maschera in silicone posta per l’ostensione sui resti del viso di San Pio verrà rimossa e al suo posto verrà adagiato un velo bianco. Tra le mani il santo avrà un crocefisso e il libretto della regola francescana.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright