The news is by your side.

Nasce il Partito Garganico

19

Non una risposta alla Lega Nord ma la ferma decisione di portare alla Regione un rappresentante che tuteli il promontorio

Il Gargano cresce e si muove sempre più! Ormai si sente parlare dell’attività dei Garganici su più fronti, si discutono sempre più problematiche sociali e culturali che appartengono al nostro territorio.

Ma la novità più rappresentativa di oggi 26 settembre, cosa non del tutto inaspettata, è la notizia che ormai sta facendo parlare molti, politici e non, cioè l’annuncio della nascita del Partito Garganico, un movimento politico completamente dedicato al territorio e ai suoi abitanti.

Non sono ancora chiare tante cose, certo è che a nove mesi dall’appuntamento elettorale delle regionali, questa iniziativa fa certamente scalpore, ma ora bisogna capirne di più, soprattutto su chi siano gli artefici… proviamo a farlo dalle notizie trapelate.

Sui nomi c’è massimo riserbo ma sembrerebbe che il nuovo partito politico si muova sull’asse San Nicandro – Cagnano – Carpino – Vico – Peschici – Vieste – Monte. Il nome sarà certamente “Partito Garganico” e si cominciano a delineare le linee guida, previsti infatti già diversi incontri nelle delegazioni provinciali e regionali.

Dall’e-mail non firmata ricevuta in Redazione trapelano le prime dichiarazioni: “Vogliamo un Partito garganico per meglio rivendicare i diritti di questo territorio”, continua la nota “non è possibile che il Gargano continui a non avere nessuna carica rappresentativa in ambito regionale”, la più provocatoria aggiunge “Crediamo sia nostro diritto avere dei rappresentanti all’assessorato al Turismo regionale, così come all’Ambiente, dato che questi 2 indotti sono largamente rappresentati dal Gargano per tutta la Puglia”, altra interessante considerazione viene aggiunta alla fine dell’e-mail “Siamo stufi di vedere l’enorme PIL prodotto dal Gargano andare a beneficio di tutta la Puglia, fatta eccezione per la nostra terra”. Nell’email si parla anche diella realizzazione di un centro culturale utile a tutta la popolazione: ”L’auditorium, in un modo o nell’altro dovrà essere realizzato a breve, con il nuovo Partito Garganico sicuramente ci riusciremo”. Cosa potremmo aggiungere, o meglio, come dargli torto dopo i decenni di letargo in cui ha versato il nostro territorio?

Bene, staremo a vedere, certo che a qualsiasi garganico, sempre che le finalità siano oneste e corrette, come può non far piacere vedere esprimere tutto questo orgoglio, questa volta da ipotetici rappresentanti politici del Gargano?

Noi facciamo il tifo per il Gargano, aldilà di tutto vorremmo solo pensare a persone capaci che possano davvero migliorare le politiche sociali, culturali e turistiche del nostro territorio, vorremmo pensare davvero che c’è gente che abbia questo orgoglio per la nostra terra, pronto a sacrificarsi per un futuro diverso per i nostri figli… per non farli andar via, per spingerli a credere che in questa terra si può costruire non con il cemento ma con idee concrete, un futuro vincente almeno quanto madre Natura ci ha regalato, dove questa volta anziché distruggere costruendo, costruiremo distruggendo la bassa cultura e la mal politica.

Sarà vero tutto questo?


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright