The news is by your side.

La Giornata mondiale della vista fa tappa in Capitanata

16

"La vista è bella": è questo il claim dell’edizione 2009 della Giornata mondiale della vista, di cui si celebrerà la ricorrenza il prossimo 8 ottobre. L’iniziativa, voluta dall’Organizzazione mondiale della sanità, è promossa in Italia dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità e dall’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. La Giornata è dedicata quest’anno alle donne, colpite dalla cecità più spesso che gli uomini, soprattutto dopo i 50 anni. L’Oms stima che nel mondo vi siano 45 milioni di ciechi assoluti e ben 269 milioni di ipovedenti, persone cioè con grave riduzione della capacità visiva: il 5 per cento, dunque, della popolazione mondiale. I dati forniti dall’Oms dimostrano, tuttavia, che circa l’85 per cento della cecità nel mondo è evitabile. Proprio le donne danno o possono dare un contributo fondamentale alla lotta contro la perdita della vista, sia nel loro ruolo di professioniste (oculiste, assistenti di oftalmologia, medici e infermiere), sia come madri e mogli, ed è appunto a loro che la medicina preventiva intende rivolgersi in particolare. Anche la città di Foggia, come altri 40 capoluoghi di provincia in Italia, farà da scenario alle iniziative in programma nell’ambito della Giornata mondiale della vista. Dalle ore 10 alle ore 20 di giovedì 8 ottobre, sarà allestito un gazebo nell’isola pedonale, all’altezza dell’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e corso Garibaldi, e alcuni volontari distribuiranno ai passanti e nei negozi della zona un opuscolo gratuito sulle malattie oculari, "La vista nella giusta luce". Dalle ore 10 alle ore 18, inoltre, presso l’ambulatorio della sezione provinciale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, in via Gorizia 48, verranno effettuate visite oculistiche gratuite riservate a coloro che non si sono mai recati da uno specialista della vista. Per i circa 1500 ciechi e 500 ipovedenti che risiedono nella nostra provincia, la sede di Foggia dell’Unione rappresenta un insostituibile punto di riferimento grazie al costante impegno per promuovere l’istruzione e la formazione professionale dei minorati della vista e per garantire loro la necessaria assistenza, con l’obiettivo finale del pieno inserimento nel tessuto sociale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright