The news is by your side.

“ADDETTO AI SERVIZI AUSILIARI” il bando e la domanda di ammissione

24

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE N. 119  DEL 05/10/2009

SELEZIONE PUBBLICA, RISERVATA AGLI AVENTI DIRITTO AI SENSI DELLA LEGGE N.68/1999, PER L’ASSUNZIONE IN PROVA, A TEMPO INDETERMINATO E PIENO, DI N.1 “ADDETTO AI SERVIZI AUSILIARI” – CATEGORIA B, POSIZIONE D’ACCESSO B1 PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI FOGGIA.

 

IL SEGRETARIO GENERALE

VISTA la deliberazione del Consiglio camerale n. 4 del 5/5/2008 con la quale è stata approvata la Dotazione Organica dell’Ente camerale ed il piano triennale del fabbisogno di personale 2008-2010;
VISTA la deliberazione della Giunta camerale n.52 del 16.6.2008 con la quale è stato deliberato il piano di reclutamento di personale per l’anno 2008;
VISTA la legge 12.3.1999, n. 68 recante norme per il diritto al lavoro dei disabili e la legge n. 302/90 a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata;
    VISTI gli artt.11, 12, 13 della suddetta legge che regolano le convenzioni e l’accesso agli incentivi per le assunzioni tramite collocamento mirato;
    VISTO l’art. 10  del D.P.R. 10.10.2000, n.333;
    VISTA la Convenzione – ex art.11 legge 68/99 –  n.19 del 16/09/2009 sottoscritta con  l’Amministrazione Provinciale di Foggia finalizzata all’inserimento lavorativo di n.1 unità lavorativa appartenente alle categorie dei disabili  a copertura della quota obbligatoria per il profilo di Addetto ai servizi ausiliari;
VISTO il vigente Regolamento sull’organizzazione degli uffici e dei servizi e sull’acquisizione e lo sviluppo del personale, come modificato dalla deliberazione consiliare n. 8/2006;
VISTO il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale del comparto Regioni – Autonomie Locali;
VISTO il D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, e successive modifiche e integrazioni, recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Pubbliche Amministrazioni;
VISTO il D.P.R. 28.12.2000, n. 445 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”;
VISTA la L. 15.5.1997, n. 127, recante misure urgenti di snellimento dell’attività amministrativa e dei procedimenti di decisione e controllo, con norme sulla semplificazione delle domande d’ammissione ai concorsi pubblici e sui limiti e titoli di preferenza relativi all’età per la partecipazione ai concorsi pubblici;
VISTO il decreto legislativo 30/06/2003, n. 196 sulla tutela dei dati personali;
VISTO il D.P.R. 9.5.1994, n. 487, recante norme sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi, così come modificato dal D.P.R. 30.10.1996, n. 693;
VISTA la legge 29/12/1993 n. 580, e successive modifiche e integrazioni, concernente il riordinamento delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura;
VISTO il D.Lgs. 11.4.2006, n. 198  “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”;
VISTA la legge 7.8.1990, n. 241 e successive modifiche, sulle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;

D E T E R M I N A

Articolo  1
Numero dei posti

La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Foggia in ottemperanza alla convenzione n. 19 sottoscritta con  l’Amministrazione Provinciale di Foggia  – ai sensi dell’art. 11 della legge 68/99 – in data 16 settembre 2009 indice selezione per n. 1 unità lavorativa appartenente alle categorie dei disabili a copertura della quota obbligatoria per il profilo professionale di “Addetto ai servizi ausiliari”.
La selezione avverrà con valutazione dei titoli e prova attitudinale.

Il profilo professionale di inquadramento nell’ambito della declaratoria della categoria di appartenenza comprende le seguenti mansioni e competenze:
a)    sistemazione dei locali adibiti a sale riunioni o di uso comune, provvedendo al materiale occorrente;
b)    funzioni di attesa e informazioni al pubblico agli ingressi degli Uffici Camerali ed ai piani;
c)    smistamento e distribuzione di corrispondenza, fascicoli e atti da un ufficio all’altro della Camera di Commercio;
d)    confezionamento di plichi e di lettere e missive;
e)    controllo del corretto utilizzo degli impianti di sicurezza e di interesse generale intervenendo direttamente in caso di anomalie o segnalando al provveditorato il malfunzionamento;
f)    eventuale e saltuario utilizzo di macchine strumentali in dotazione agli uffici;
g)    incarichi attinenti ai propri compiti anche all’esterno del luogo di lavoro.

Il luogo di svolgimento del lavoro sarà presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Foggia.

L’assunzione avverrà con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato e pieno nella categoria B – posizione economica B1. Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro applicabile è quello vigente relativo al personale del comparto “Regioni – Autonomie Locali”.

Articolo  2
Requisiti per la partecipazione

Per la partecipazione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti:

a)    Iscrizione negli elenchi di cui all’art. 8, comma 1, legge 68/99 della Provincia di Foggia per la tipologia di impiego corrispondente alle mansioni previste dal profilo professionale richiesto;
b)    Età non inferiore ai 18 anni;
c)    Cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
d)    Residenza in un comune dell’ambito territoriale del Centro per l’Impiego di Foggia;
e)    Godimento dell’elettorato politico attivo;
f)    Assenza di condanne, con sentenza passata in giudicato, per delitti che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con Pubbliche Amministrazioni, salvo sia stata conseguita la riabilitazione alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione alla procedura selettiva;
g)    Assenza di destituzione o dispensa o licenziamento dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero di decadenza o di licenziamento per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
h)    Possesso dell’accertamento sanitario di cui al DPCM 13 gennaio 2000, rilasciato dalla commissione ASL competente;
i)    Possesso del diploma della scuola dell’obbligo (diploma di Istruzione secondaria di 1° grado. Possiede il requisito della scuola dell’obbligo anche chi abbia conseguito la licenza elementare anteriormente al 1962);
j)    Posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo);
k)    Assenza di altri rapporti di lavoro pubblico o privato
I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla selezione.
Per difetto dei requisiti di partecipazione, l’Amministrazione può disporre in ogni momento l’esclusione dalla selezione.

Articolo  3
Presentazione della domanda di partecipazione  

La domanda d’ammissione alla selezione, secondo fac-simile allegato al presente bando, deve essere redatta in carta semplice, debitamente firmata in originale e inviata a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento, al seguente indirizzo: CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI FOGGIA – VIA DANTE ALIGHIERI, 27 – 71121 FOGGIA  entro il termine perentorio di 30 giorni a decorrere dalla data di affissione all’Albo Camerale del presente bando il cui testo sarà disponibile sul sito web camerale www.fg.camcom.it e trasmesso al Servizio Politiche del Lavoro della Provincia di Foggia. 
La firma autografa in calce alla domanda non deve essere autenticata. Alla domanda deve essere allegata, pena l’esclusione dalla selezione, fotocopia integrale di un documento d’identità in corso di validità.
Le domande non compilate con le indicazioni di cui al presente articolo non saranno prese in considerazione. La Camera di Commercio si riserva, tuttavia, di concedere agli interessati un ulteriore breve termine per la regolarizzazione delle domande che risultassero incomplete o comunque recanti inesattezze o vizi di forma sanabili.
La Camera di Commercio non assume alcuna responsabilità nel caso di dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte dell’aspirante o dalla mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Le domande inviate con qualsiasi altro mezzo non saranno prese in considerazione.

Articolo  4  
Commissione esaminatrice

La Commissione, da nominarsi con determinazione del Segretario Generale, è composta:
dal Segretario Generale della Camera di Commercio  con funzioni di Presidente;
da due dirigenti camerali, esperti in materie afferenti i posti a concorso;
da un dipendente della Camera di Commercio, di categoria D, con funzioni di Segretario.

Articolo  5
Criteri di valutazione dei titoli

La valutazione dei titoli dichiarati è effettuata dalla Commissione esaminatrice sulla base dei documenti prodotti dai candidati, in originale o fotocopia con autodichiarazione di conformità all’originale.
La valutazione dei titoli e la relativa pubblicazione all’Albo camerale è effettuata dopo l’eventuale prova preselettiva e prima della prova attitudinale.
Ai titoli stessi non può essere attribuito un punteggio complessivo superiore a 10, relativo alle categorie e secondo la suddivisione sotto elencata:

a)    Anzianità di iscrizione nell’elenco di cui alla L. 68/99: fino ad un massimo di punti 6 (0,50 punti per ogni anno di iscrizione maturata nelle liste di collocamento obbligatorio o per frazione di anno  ≥ 6 mesi;
b)    Titoli di studio oltre quello obbligatorio richiesto: punti 2;
c)    Attestati per la partecipazione a corsi di formazione, aggiornamento e/o perfezionamento rilasciati da Enti autorizzati: punti 1 per ogni attestato fino ad un massimo di punti 2;

Articolo 6
Convocazione

Le date, gli orari, la sede della prova  attitudinale e dell’eventuale prova preselettiva ed ulteriori comunicazioni, saranno pubblicate esclusivamente sul sito camerale www.fg.camcom.it.
Tali comunicazioni sono da intendersi, a tutti gli effetti di legge, come convocazione legale alle prove di cui trattasi.
I candidati, pertanto, non riceveranno alcuna comunicazione scritta e la mancata presenza alla prova, anche se dipendente da causa di forza maggiore, equivarrà a rinuncia alla selezione.

Art. 7
Prova preselettiva

Qualora il numero delle domande di partecipazione alla selezione sia superiore a 50, la Camera di Commercio si riserva di sottoporre tutti i candidati ad una prova preselettiva.
La prova preselettiva si terrà in luogo e data da destinarsi che saranno comunicati a mezzo pubblicazione all’Albo camerale e sul sito web camerale almeno quindici giorni prima della effettuazione della prova stessa.
Per essere ammessi a sostenere la prova preselettiva, nonché la prova d’esame, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento d’identità.
I candidati sono ammessi alla prova preselettiva con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione.
La prova preselettiva consisterà in tests di cultura generale, diritti e doveri del dipendente pubblico, organi e funzioni della Camera di Commercio, conoscenza dei principi di base del sistema applicativo Windows, con valutazione di 1 punto per ogni risposta esatta, di 0 punti per ogni risposta non fornita e di –1 per ogni risposta errata.
Al termine della valutazione del test la Commissione redigerà la relativa graduatoria.
Saranno ammessi alla prova attitudinale i primi 10 ed ex aequo che abbiano comunque ottenuto un punteggio non inferiore a 80 punti.
La graduatoria, che verrà affissa all’Albo camerale, è valida solo ed esclusivamente al fine dell’ammissione alla prova attitudinale del concorso.

Articolo 8
Modalità di svolgimento della prova attitudinale

La Camera di Commercio di Foggia sottoporrà i candidati disabili a prova attitudinale, tramite una Commissione Esaminatrice, da svolgersi presso la sede dell’Ente nelle date che verranno preventivamente comunicate ai candidati mediante avviso sul sito web camerale non meno di 15 giorni prima dell’inizio della stessa.
La prova attitudinale consisterà nell’accertamento:
a)    della capacità-idoneità e dell’adeguatezza allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo da ricoprire;
b)    del possesso di nozioni di cultura generale;
c)    del possesso di nozioni elementari sull’ordinamento delle Camere di Commercio e di organizzazione dei relativi servizi nonché sullo stato giuridico dei dipendenti pubblici.
La prova si intenderà superata al conseguimento della votazione di almeno 21/30. Il mancato superamento della prova comporterà l’esclusione dalla selezione della Camera di Commercio di Foggia.
La Commissione esaminatrice predispone e pubblica all’Albo Camerale l’elenco dei concorrenti valutati, con l’indicazione del punteggio da ciascuno ottenuto.

Articolo 9
Formazione e approvazione della graduatoria

Il punteggio finale è dato dalla somma dei punti della valutazione dei titoli con i punti della valutazione della prova attitudinale.
La Camera di Commercio di Foggia stilerà la graduatoria dei candidati e contestualmente chiederà il rilascio del Nulla Osta al Servizio Politiche del Lavoro della Provincia di Foggia con chiamata nominativa del primo in graduatoria.
La graduatoria, dopo l’approvazione, sarà pubblicata all’Albo della Camera di Commercio di Foggia e sul sito web camerale.
Il candidato dichiarato vincitore sarà invitato a produrre alla Camera di Commercio, entro e non oltre il termine di trenta giorni dal ricevimento dell’apposita comunicazione, sotto pena di decadenza, i seguenti documenti:
certificato comprovante l’iscrizione negli elenchi di cui all’art.8 della L.68/1999, come dichiarata nella domanda di ammissione al concorso;
dichiarazione sostitutiva di certificazioni resa secondo le modalità di cui al D.P.R. n.445/2000 relativa a:
nascita;
cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea;
residenza, godimento dei diritti politici, ovvero che non è incorso in alcune delle cause che, a termini delle vigenti disposizioni, ne impediscono il possesso;
titolo di studio,
casellario giudiziale generale ovvero corrispondente certificazione secondo la legislazione dello Stato di appartenenza;
posizione agli effetti degli obblighi militari;
non sussistenza di altri rapporti di impiego pubblico e privato e di situazioni di incompatibilità richiamate dall’art.53 del D.Lgs 165/2001.
Il candidato che non presentasse tutta o parte della documentazione richiesta ovvero non ottenesse il nulla-osta all’assunzione da parte del Servizio Politiche del Lavoro della Provincia di Foggia verrà automaticamente escluso dalla graduatoria. L’Ente procederà ad attivare le procedure per l’utilizzo della graduatoria.

Art.10
Durata della graduatoria

La graduatoria scadrà secondo i termini previsti per l’assunzione programmata nell’ambito della convenzione con la Provincia di Foggia e sarà limitata alla presente occasione di lavoro.

Art.11
Rispetto delle pari opportunità tra uomini e donne nell’accesso al lavoro

La Camera di Commercio di Foggia garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro  ai sensi dell’art.57 del D.Lgs.165/2001.

Art.12
Accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese

La Camera di Commercio di Foggia si riserva la facoltà di accertare d’ufficio la veridicità delle dichiarazioni rese.
Fermo restando quanto previsto dal DPR 445/2000 in merito alle sanzioni penali in caso di dichiarazioni mendaci, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dall’assunzione.

Art. 13
Norme di rinvio

Per quanto non espressamente previsto dal presente bando saranno osservate le disposizioni legislative, regolamentari e contrattuali vigenti in materia.

Art.14
Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 196/2003 i dati personali forniti dai candidati per la partecipazione alla selezione sono raccolti ai soli fini della gestione della procedura relativa alla selezione medesima.

                                       F.to
IL SEGRETARIO GENERALE
(dott. Matteo di Mauro)

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE PUBBLICA, RISERVATA AGLI AVENTI DIRITTO AI SENSI DELLA LEGGE N.68/1999, PER L’ASSUNZIONE IN PROVA, A TEMPO INDETERMINATO E PIENO, DI N.1 “ADDETTO AI SERVIZI AUSILIARI” – CATEGORIA B, POSIZIONE D’ACCESSO B1 PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI FOGGIA

Dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 DPR 445/00)
Il /La sottoscritto/a _____________________________________________________________
nato/a _______________________________(prov. ______) il ___________ sesso M □ F □
residente a ________________________________________ prov. _________ CAP __________
in Via _________________________________________ n° ________ telefono ______________
codice fiscale ___________________________________________
chiede
di essere ammesso/a alla selezione per la copertura di 1 posto di Categoria B1, profilo professionale di “Addetto ai servizi ausiliari” a tempo indeterminato e pieno presso il Camera di Commercio Industria, Artigianato, Agricoltura di Foggia e a tal fine
dichiara
–    di essere consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è punito ai sensi del codice penale e delle norme speciali in materia e che tutti i requisiti dichiarati sono posseduti alla data di scadenza del termine stabilito;
–    di essere iscritto agli elenchi di cui all’art. 8, comma 1 della l. 68/99 della Provincia di Foggia;

inoltre dichiara
a)    di essere nato a __________________________________ il ___________________;
b)    di essere cittadino italiano (oppure) cittadino di uno degli stati membri dell’Unione Europea  specificare) __________________________________________;
c)    di essere residente nel Comune di ________________________ appartenente all’ambito territoriale del Centro per l’Impiego di Foggia;
d)    di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune  di _________________________;
(in caso di mancata iscrizione indicarne la causa) ___________________________
e)    di non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con Pubbliche Amministrazioni, salvo sia stata conseguita la riabilitazione alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione alla procedura selettiva;
f)    di non essere stato destituito o dispensato o licenziato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stato dichiarato decaduto o licenziato per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
g)    di non avere in corso altri rapporti di lavoro pubblico o privato;
h)    di essere in possesso dell’accertamento sanitario di cui al DPCM 13 gennaio 2000 rilasciato dalla Commissione ASL competente;
i)    di essere in possesso del Diploma di scuola dell’obbligo conseguita presso la scuola ________________________ di _______________________ nell’anno scolastico _____________________;
di essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo);
di avere, alla data di scadenza del bando, i seguenti titoli previsti dall’art. 5 del bando medesimo:
Anzianità di iscrizione nell’elenco di cui alla L.68/99:

giorno  _____  mese _____  anno _____

Titoli di studio oltre quello obbligatorio richiesto: ___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Attestati per la partecipazione a corsi di formazione, aggiornamento e perfezionamento: ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ ;

Dichiara, infine, di voler ricevere tutte le comunicazioni al seguente indirizzo impegnandosi a comunicare ogni variazione che dovesse successivamente intervenire
Via ___________________________ n. ___ cap _____ Comune ________________________ Prov. __________ presso ___________________________ Recapito telefonico: _________

Ai sensi della L. 196/03 si informa che i dati forniti con la presente dichiarazione sono trattati esclusivamente ai fini del procedimento per il quale sono richiesti. Tali dati verranno diffusi nei modi consentiti dalla legislazione vigente. Il titolare del trattamento dei dati in questione è la Provincia di Foggia.

Allega

i seguenti documenti utili per la valutazione dei titoli sopra dichiarati ovvero copia degli stessi con autodichiarazione di conformità agli originali:
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità.

(luogo e data)    (firma per esteso del dichiarante)
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright