The news is by your side.

Sanità: stato di agitazione del personale delle strutture sanitarie private

23

Stato di agitazione deciso in seguito alle inadempienze contrattuali della Asl Fg.

 

Altro fronte caldo in Capitanata quello della sanità privata. La Confail Sanità provinciale denuncia la situazione non più sostenibile vissuta in provincia di Foggia dalle case di cura private a causa del mancato rispetto da parte dell’Asl di Foggia degli impegni e dei contratti. La liquidazione degli acconti mensili sarebbe infatti ferma al mese di luglio e i saldi mensili relativi a tutto il 2009 non sono stati –dice Confail- mai né deliberati né liquidati. E questo nonostante l’Asl foggiana non abbia registrato alcuno splafonamento del tetto di spesa nell’anno 2009. Una situazione che ha determinato un’esposizione economica pesantissima delle case di cura private costrette a sostenere un costo del denaro oneroso presso le banche, portando gli amministratori delle aziende a comunicare che non potranno più erogare al personale dipendente le spettanze relative al mese di novembre. Pertanto, Confail Sanità diffida il direttore generale dell’Asl Castrignanò, chiedendo l’immediato pagamento delle competenze maturate. Qualora ciò non avvenisse, si proclamerà la stato di agitazione    di tutto il personale dipendente iscritto al sindacato, con dure azione di lotta. Chiesto anche l’intervento del Prefetto Nunziante a convocare urgentemente un tavolo tra le parti in causa.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright