The news is by your side.

Verso le Regionali 2010/ Il Pd avvia le consultazioni

23

Il segretario del Pd pugliese, SergioBlasi, prosegue le consultazioni con i possibili alleati per la scelta del candidato del centrosinistra alle prossime Regionali, ma passi in avanti non se ne vedono. Oggi Blasi ha incontrato il coordinatore regionale dell’Idv, l’on.Pierfelice Zazzera: entrambi alla fine hanno definito il faccia a faccia “interlocutorio”. I due dirigenti di partito di certo si risentiranno a breve, ma intanto l’Idv ha ribadito che non appoggerà la candidatura Vendola “per ragioni politiche, non personali”, visto il giudizio critico espresso negli ultimi quattro anni e mezzo sulla giunta regionale uscente.

“E’ comunque il Pd, quale maggiore partito del centrosinistra, a dover indicare un nome” ha sottolineato Zazzera, mentre Blasi annunciava che oggi si sarebbe insediato il ‘tavolo del programmà del Pd per individuare quattro-cinque punti qualificanti da proporre alle forze politiche per un’alleanza. Ma senza un candidato ufficiale il lavoro sul programma del centrosinistra potrebbe subire ulteriori rallentamenti.

Di fare un passo indietro rispetto all’autocandidatura, intanto, il presidente uscente, Nichi Vendola, non ne vuole sentir proprio parlare. “Mollare, da parte mia, vorrebbe dire cedere alla cattiva politica e io non mollo” ha detto oggi a Bari durante la presentazione con Paolo Cento del movimento ‘Sinistra Ecologia e Libertà (SeL), che appoggerà il governatore uscente. Quanto alle alleanze, Vendola ha detto che cerca di “aver contatti con tutti”, ma senza farsi “invischiare dentro la politica intesa come tessiture di ragnatele”.

Poi, riferendosi a colui che era stato ipotizzato come suo ‘avversariò in caso di primarie, il sindaco di Bari, Michele Emiliano, ha detto che è “uno dei migliori sindaci del Sud Italia” e che quindi dovrebbe “confermare quel patto, anche d’amore, con la sua città per cui è stato riconfermato con un voto così importante”.

Intanto nel Pd affiorano voci di dissenso sullo ‘stop’ all’appoggio a Vendola. Il deputato pugliese Gero Grassi invita in una nota il partito a decidere in tempi strettissimi, e intanto ha scritto a Massimo D’Alema sostenendo che l’allargamento delle alleanze del centrosinistra non è alternativo alla riconferma del presidente uscente e ricordando che anche nell’assemblea regionale del Pd di sabato scorso numerosi dirigenti si sono detti favorevoli a ricandidare Vendola.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright