The news is by your side.

La Regione Puglia con lo sport anche nel 2010: sponsor delle squadre di A

21

Da quest’anno investimenti anche sulla ginnastica artistica.

 

La Regione Puglia sosterrà l’eccellenza nello sport anche nel 2010. L’assessorato allo Sport e quello al Turismo han-no scelto per il prossimo anno di rinnovare le sponsorizzazioni per le squadre che in tutte le discipline giocano nella massima serie, in un’ottica di marketing territoriale e di contribuzione economica allo sviluppo dello sport regionale.

Ammonta a 300 mila euro il totale dei sovvenzionamenti della Regione Puglia destinati alle squadre. Per presentare il nuovo piano di sponsorizzazione sono intervenuti l’assessore regionale allo Sport, Guglielmo Minervini e l’assessore regionale al Turismo, Magda Terrevoli. Ospiti i rappresentanti delle 9 squadre su cui si è scelto di investire, dal volley al basket in carrozzina, dalla ginnastica alla pallamano.

“Anche quest’anno la Regione è vicina allo sport, soprattutto a quello di eccellenza”. Così l’assessore Minervini. “Affidiamo alle 9 squadre migliori della Puglia – continua – il compito di vettore di immagine del nostro territorio, di promoter. Siamo consapevoli con questa iniziativa dell’enorme potenzialità promozionale che lo sport, che offre lo spettacolo migliore, può produrre per la regione.

E’ una forma di sostegno intelligente perché contiamo attraverso questo investimento, che in Puglia ritorni un beneficio enorme in termini di immagine. Una formula giusta per far capire che lo sport – conclude – non è più quello di ieri, ma una realtà moderna molto complessa e con grandi potenzialità che vanno esplorate non solo dalle istituzioni pubbliche ma dagli imprenditori, i veri sostenitori dell’attività sportiva.

La Puglia è al terzo posto fra le mete turistiche privilegiate degli italiani, dobbiamo continuare ad investire quindi”. “Stiamo diffondendo una Puglia dove è bello vivere e fare sport”. E’ quanto afferma l’assessore Terrevoli che spiega: “E’ importante sostenere l’attività sportiva.

Quest’estate sono stata a Brindisi ai campionati di vela ed è stato bello sentire gli equipaggi che parlavano entusiasti di una Puglia che non conoscevano prima di quel momento. Allora – prosegue – non stiamo parlando più del solo valore etico dello sport ma anche di un valore utilitaristico”. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright