The news is by your side.

Al Carpino Folk Festival è la Notte di Chi Ruba Donne

5

La Notte di Chi Ruba Donne, venerdì 6 agosto, verrà aperta, ore 21,30 dalla presentazione del terzo progetto speciale: la campagna 2010 di registrazione ai cantatori carpinesi.

 

Promossa dall’Associazione Culturale Carpino Folk Festival e curata da Pio Gravina, Enrico Noviello e Paolo Modugno.
Nonostante la scomparsa dei più grandi interpreti dell’ultimo secolo del patrimonio pastorale e agricolo delle serenate (Di Mauro, Conforte, Sacco, Maccarone, Gentile, …), esiste ancora a Carpino un certo numero di interpreti autentici, che ha ereditato di prima mano questo patrimonio, e cioè nel contesto organico della fruizione rituale in cui questi canti venivano eseguiti. In questo progetto sono stati quindi documentati i principali esecutori rimasti: con alcuni di essi Gravina e Noviello intrattengono relazioni amicali già da diversi anni, altri invece sono stati avvicinati proprio nella campagna di registrazione e documentazione.

Di seguito la riproposizione musicale della Serenata come si portava a Carpino e a San Giovanni Rotondo
a cura di Enrico Noviello e Pio Gravina
con: Adriano Castigliego, Piero Caputo, Nicola Sansone, Michele Rinaldi, Antonio Steduto, e MATTEO SCANZUSO, CARLO TROMBETTA, MIKE MACCARONE.
La serenata che rubava le donne era del cantatore con voce certa, piena di sfumature ma limpida e decisa, sotto un tappeto di suoni aspri e armoniosi di chitarra battente e chitarra francese, a spezzare i silenzi stellati delle notti in paese prima dell’elettricità.
Per restituire alla comunità garganica emozioni di quell’era lontanissima, abbiamo deciso di riunire chitarre sapienti e voci intense e antiche, che cantano continuamente ricercando quella dimensione essenziale dell’umano da cui tutti noi in qualche modo proveniamo.
Prima i più giovani, che hanno appreso dai vecchi maestri, di Carpino e di San Giovanni, per sentieri diversi ma sempre con passione e ricerca nel sangue. Poi il meglio di quello che rimane della tradizione: i vecchi cantatori di Carpino e San Giovanni Rotondo che, come tutti i garganici, di quelle serenate sono figli in senso anche letterale…

Speciale Carpino Folk Festival 2010 TRENO STRAORDINARIO / DISCOBUS

La serata, denominata “La Notte di chi Ruba Donne”, è quella in cui a Carpino si gira (va) per il paese a “fare innamorare le donne alla finestra", la notte dei sonetti fatti a serenate.
Nei luoghi in cui sono state effettuate la maggior parte delle registrazioni etnomusicologhe che hanno coinvolto il Gargano, al ritmo di musiche lontane, perse nella memoria dei secoli e riattualizzate, si cercherà di rendere il presente in diretto contatto con il passato; notte di canti e di strani incontri tra culture diverse.
 
Treno Straordinario (Servizio Aggiuntivo a partire dal 26 luglio)
Peschici-San Menaio-Rodi Garganico-Carpino Folk Festival
Peschici = 22.30
San Menaio = 22.36
Rodi Garganico (porto) = 22.46
Rodi Garganico (S.Barbara) = 22.46
Ischitella = 22.55
Carpino Folk Festival = 23.05

Carpino Folk Festival = 00.20
Rodi Garganico = 00.45
San Menaio = 00.55
Peschici = 01.20
Vieste = 02.05

Discobus (Servizio Aggiuntivo a partire dal 07 agosto)
Vieste-Peschici-San Menaio-Rodi Garganico-Carpino Folk Festival
Vieste = 19.15
Peschici = 20.00
San Menaio = 20.25
Rodi Garganico = 20.35
Carpino Folk Festival = 21.00

Carpino Folk Festival = 00.20
Rodi Garganico = 00.45
San Menaio = 00.55
Peschici = 01.20
Vieste = 02.05

Per i Treni/Bus ordinari il riferimento è Ferrovie del Gargano
Per ulteriori informazioni si prega di telefonare ai numeri 0884 561020 e 0881 725188 dal lunedì al sabato.

 

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright