The news is by your side.

Capitanata/ Docenti, saranno soltanto 139 le immissioni in ruolo

9

Gli inserimenti verranno effettuati entro il 31 agosto. Precari in ginocchio.

 

Saranno 139 le immissioni in ruolo per il personale docente in provincia di Foggia per l’anno scolastico 2010/2011 che verranno effettuate entro il 31 agosto. Lo ha reso noto il i decreto n. 75 del 10 agosto del MIUR che ha indicato in maniera precisa e dettagliata la procedura di conferimento dell’incarico in ruolo per ogni ordine e grado: le 139 assunzioni saranno così ripartite: 92 posti per il sostegno, 7 nella scuola dell’infanzia, 31 nella scuola secondaria di primo grado e 9 in quella di secondo grado. I nuovi docenti di ruolo verranno selezionati tra i vincitori delle procedure concorsuali degli anni precedenti e le graduatorie permanenti. «Siamo al lavoro — spiega il direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Foggia Giuseppe De Sabato — per ripensare gli organici, tra personale docente, di sostegno e personale Ata, alla luce non solo del documento ministeriale, ma anche considerando i pensionamenti che diverranno effettivi a partire dal 1 settembre e i ridimensionamenti del numero delle classi e degli allievi. Un bel lavoro d’insieme che ci terrà particolarmente impegnati». Saranno, invece, 81 i posti previsti per le immissioni del personale a.t.a così suddivisi: 21 assistenti amministrativi, 8 assistenti tecnici, i cuoco, 45 bidelli, 4 dirigenti servizi generali e amministrativi, 1 guardarobiere, 1 addetto all’azienda agraria. Questo, dunque, il quadro che si verrà a delineare nel prossimo anno scolastico in Capitanata, con una nutrita popolazione di precari alla ricerca di collocazione, in molti casi disattesa dalle nostre parti. Nei giorni scorsi, però, il ministro Maria Stella Gelmini ha comunicato ai sindacati che è stato prorogato il decreto attuativo “Salvaprecari”, che estende i benefici a coloro che, avendo ricoperto incarichi di supplenze annuali anche nel 2009/20i0, non sono stati riconfermati. Sulla scorta dello stesso decreto, come già avvenuto l’anno scorso, sono in fase di rinnovo le convenzioni stipulate con le Regioni per una convergenza di risorse europee e nazionali verso altre misure a favore del personale. In questa direzione i precari pugliesi (insieme ai colleghi calabresi) possono dirsi più fortunati in quanto le due regioni meridionali hanno già provveduto a rinnovare l’accordo. L’altra importante novità riguarderà la valutazione dei docenti, con premi ai professori migliori. Da oggi e fino al 2012, infatti, le economie del 30% realizzate dal Ministero saranno proprio destinate al recupero degli scatti stipendiati ed anche per iniziative di valorizzazione del merito degli insegnanti, anche attraverso il potenziamento del sistema di valutazione (Invalsi, Indire, Ispettori).In questi due anni saranno anche attivate alcune sperimentazioni proprio sul tema del merito e della qualità. Dal 2013, con il nuovo contratto, tutta la materia verrà ridiscussa sulla base degli esiti delle sperimentazioni e sarà centrale il tema della valorizzazione dello sviluppo della carriera dei docenti. Saranno premiati i professori migliori. Entro la fme del 2010 sarà bandito un nuovo concorso per dirigente scolastico. I posti disponibili in tutta Italia saranno 2.800.

Enza Moscaritolo

 

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright