The news is by your side.

Cagnano Varano/ “Vi farò vedere i capodogli zombie”

10

Il titolare dell’impresa minaccia di riportare in spiaggia carcasse. L’imprenditore che rimosse deve ricevere oltre 500mila euro per i lavori effettuati, ma i tempi si allungano.

 

Deluso e mortificato. Sono i sentimenti di Antonio Marrucchelli, titolare dell’omonima Impresa edile che provvide alla rimozione dei sette capodogli arenatisi in dicembre, sui litorali tra Ischitella e Gagnano Varano, e al loro interramento in territorio di sua proprietà. Nonostante le garanzie ricevute da Prefettura e Provincia allorchè minacciò di dissotterrare i cetacei e depositarli davanti alla Prefettura e Provincia, e ai municipi di Cagnano e Ischitella se non gli fosse stato pagato quanto dovuto per i lavori di rimozione e interramento dei mammiferi marini, a tutt’oggi quei
soldi non sono arrivati. Un mese fa dalla Prefettura gli fu comunicato che gli sarebbe stato inviato un telegramma per chiarire tutte. «Evidentemente – sottolinea Marrucchelli – l’avranno affidato ad una lumaca, perchè non l’ho ancora avuto. Nel frattempo oggi ho inviato ad una quindicina di enti, con lettera raccomandata, le fatture con le somme che mi sono dovute» (mezzo milione d’euro) «sperando che mi vengano forniti chiarimenti in merito ai ritardi che si stanno accumulando, mentre mio figlio, titolare dell’Agritui che ha impegnato uomini e mezzi per le operazioni di rimozione e interramento dei cetacei, è in affanno non potendo far fronte alle spese sostenute».
Anche l’avvocato della famiglia Marrucchelli, Giuliano Iovane di Cagnano Varano, si è detto sconcertato per il mancato pagamento nonostante tutte le autorità avessero assicurato che si sarebbe proceduto in tempi rapidi. «Ancora promesse, soltanto promesse – ribadisce Marrucchelli – Nonostante abbiamo fatto presente le difficoltà che stiamo incontrando non potendo far fronte alle quotidiane esigenze di liquidità che sono proprie di un’impresa, non abbiamo ricevuto una sola comunicazione da nessuna delle autorità che nei giorni in cui non si sapeva il da farsi per far fronte ad un’emergenza di cui tutti ne valutavano la gravità, chiedevano soltanto visibilità sui media». Marrucchelli conferma che, in caso di ulteriori silenzi da parte di chi deve pagare, «rimuoverò le carcasse, in tempi e modalità che riterrò opportuno». «Il dieci dicembre dello scorso anno, il sindaco di Cagnano Varano, Nicola Tavaglione» ricorda l’imprenditore «chiese la mia collaborazione per evitare quello che poteva trasformarsi in un vero disastro ambientale. Anche se con qualche perplessità, chiesi a mio figlio di mettersi a disposizione, collaborando con le autorità. Ci venne chiesto di preparare il computo metrico per quantificare il costo dell’intervento, valutazione che fece una commissione composta da quattro tecnici, tre di Cagnano Varano e uno di Ischitella, rispettivamente i geometri Michele Di Pumpo, Matteo Cicilano, e i geologi Domenico Del Conte, Pasquale Triggiano; Devo confessare che lavorarono in condizioni disagiate in tempi brevissimi. Importo quantificato: 532mila euro, di cui circa 7Omila per il loro onorario».
Franco Mastropaolo

 

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright