The news is by your side.

Atletico fuori dalla Coppa Italia senza isterismi

128

Zero a zero nel ritorno di Coppa Italia tra Atletico Vieste e Audace Cerignola, con gli ospiti che conquistano il passaggio alle semifinali. Decisivi si sono rivelati gli ultimi 20 minuti del primo tempo dell’andata quando la squadra viestana prese ben 4 gol su azioni da palle inattive (corner e punizioni).

Leggendo le formazioni odierne era facile intuire quale fosse la squadra interessata al passaggio del turno: se Franco Cinque ha messo in campo ben sette ragazzi juniores, Mimmo Di Corato ha schierato la stessa formazione che ha pareggiato domenica a Manduria, fatta eccezione per tre giocatori, entrati comunque nel corso della gara.

Il risultato finale è figlio di una partita scialba, fatta di poche occasioni da rete da entrambe le parti: partono bene gli ospiti che già al secondo si rendono pericolosi con Luigi Lasalandra che si libera dal limite e calcia verso l’incrocio dei pali; ottimo l’allungo dell’estremo portiere viestano Postiglione che manda in corner.

All’undicesimo Piscopo ruba palla a Ciuffreda sulla destra e mette in mezzo un tiro-cross che incoccia la traversa a portiere battuto.

Al ventesimo tegola sul Cerignola: Conte è costretto ad abbandonare il campo per un risentimenti all’inguine, al suo posto entra Rufini.

Sette minuti più tardi Postiglione sbaglia un’uscita e rincorre fin fuori l’area Piscopo; il numero 7 ospite si libera del portiere e crossa al centro per Luigi Lasalandra che in semirovesciata manda oltre il palo.

Bisogna attendere il 35mo per annotare la prima occasione per i locali: Ciuffreda spedisce un calcio di punizione dalla trequarti, al limite dell’area piccola per Paolo Augelli che riesce a deviare ma non quanto sarebbe sufficiente per battere il portiere Leuci.

Nella ripresa l’ingresso di Simone, Zoila e Gentile (per Stoppiello, Centonze e Riontino) danno più vivacità alla manovra offensiva viestana che costringe gli ospiti a difendere il passaggio del turno, per la verità senza troppo soffrire.

L’occasione per sbloccare il risultato capita tra i piedi di Rocco Augelli che al 40mo intercetta un retropassaggio e si invola verso la porta, ma Leuci gli ruba tempo e pallone uscendo in scivolata.

A due minuti dallo scadere, Giacco (subentrato a Luigi Lasalandra) viene servito sul filo del fuorigioco e a due metri dal limite dell’area cerca di beffare Postiglione in uscita. Il portiere viestano, però, smorza il tiro dell’attaccante ospite agevolando il ritorno di Favulli che allontana definitivamente la palla dallo specchio della porta.

In una gara arida di emozioni, spicca il numero di ammonizioni: ben 9 i cartellini gialli (5 ai danni di giocatori viestani e 4 per i cerignolani) esibiti dall’arbitro Binetti di Barletta, non nella sua partita migliore.

Chiusa la parentesi in Coppa, Franco Cinque e la sua squadra possono concentrare tutti gli sforzi sul campionato che non concede mai un momento per tirare il fiato: domenica al Riccardo Spina sarà ospite il Lucera Calcio, penultimo in classifica con due punti (uno in più del Manfredonia), ma intenzionato a migliorare la propria graduatoria già dalla prossima gara. In settimana il presidente Pitta ha definito l’ingaggio di Mirko Matteo, attaccante tecnico classe ’84, proveniente dal Portotorres, squadra con la quale ha vinto lo scorso campionato di Eccellenza. Nella sua carriera figurano anche 6 campionati in serie D, chiudendo spesso le stagioni in doppia cifra.

Sandro Siena

Atletico Vieste: Postiglione, Augelli Paolo, Sollitto, Riontino (25st Zoila), Favulli, Ciuffreda, Augelli Rocco, Centonze (18st Gentile), Stoppiello (1st Simone), Stramaglia, Barbone (a disposizione Brunetti, Santoro, Colella, Vairo). Allenatore Franco Cinque
 
Audace Cerignola: Leuci, Compierchio, Lasalandra Roberto, Patruno, Tarantino Antonio, Trovato, Piscopo (25st Zonno), Conte (20pt Rufini), Lasalandra Luigi (13st Giacco), Zitolo, Pugliese (a disposizione Gervasio, Tarantino Mario, Grieco Gabriele, Grieco Giuseppe). Allenatore Mimmo Di Corato
 
Arbitro Serbio Binetti (Barletta). Assistenti Luca Lucanie (Molfetta) e Giambattista Vico (Barletta)
 
Ammonizioni: 17pt Rocco Augelli (V), 33pt Paolo Augelli (V), 36pt Stoppiello (V), 41pt Roberto Lasalandra (C), 7st Luigi Lasalandra (C), 14st Barbone (C), 35st Compierchio (C), 40st Leuci (C), 48st Zoila (V)

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright