The news is by your side.

Vieste/ Michele Clemente si dimette dal direttivo dell’Atletico

7

Domenica, 2 1 novembre, durante la partita di calcio, Atietico Vieste —Racale, tra il primo e il secondo tempo, con molta leggerezza ed irresponsabilità, è stato fatto entrare, nell’ambito degli spogliatoi, il Presidente del Racale. Si violava così una precisa disposizione della F.I.G.C. Tale personaggio, ben noto alla giustizia ordinaria, ed inibito’dalla F.I.G.C. per oltre un anno a partecipare attivamente all’attività calcistica, entrava con arroganza e prepotenza, cosa assolutamente proibita, negli spogliatoi degli arbitri.

Cosa abbia detto o fatto non si sa. Tutti gli spettatori, però, hanno notato la direzione di gara negativa nei confronti dell’Atletico Vieste nel secondo tempo.
Molte decisioni confermano quanto da me asserito; un esempio per tutti: un nettissimo rigore a nostro favore era stato segnalato, istintivamente, dal ol1aboratore dell’arbitro che operava sotto la tribuna.
Evidentemente, memore della visita ricevuta dal Presidente del Racale, durante l’intervallo, ha abbassato immediatamente la bandierina.
Il Presidente dell’Atletico Vieste si è assunto la responsabilità di quanto è accaduto. Non condivido assolutamente tale irresponsabilità di Lorenzo Spina, né posso accettare di far parte della F.I.G.C. se in essa sono tesserati elementi come il Presidente del Racale.
Con garbo e serenità tolgo il disturbo dal Direttivo dell’Atletico Vieste.

Grazie
Dott. Prof. Michele Clemente
Vieste, 25 novembre 2010.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright