The news is by your side.

Calcio – CINQUE “PROMOSSE” PER IL GARGANO

5

La composizione dei gironi per il prossimo campionato

Che stagione per il Gargano Nord. Ben cinque promozioni in una sola stagione. Salgono di categoria: San Giovanni, San Nicandro, Ischitella, Cagnano e Peschici. Il San Giovanni dalla Prima alla Promozione, il San Nicandro salta in Prima e poi Seconda Categoria per Ischitella, Peschici e Cagnano. A queste vanno aggiunte il Gargano calcio (riconfermato in "Prima"), con Viestese e Monte Sant’Angelo in "Seconda". "Non è facile fare calcio a queste latitudini – dice Costantino Cannelo Mascolo, un decano del calcio garganico – ma penso che questi risultati siano importanti per il territorio e per i giovani calciatori".

Le società puntano molto sui giovani e sul settore giovanile. "E non può essere altrimenti, è questa l’unica strada per costruire il futuro e come quest’anno conquistare le categorie". Felice per i successi. "Sì, in particolare per Cagnano e Peschici due cittadine che hanno bisogna della categoria regionale – continua – il calcio soprattutto nel periodo invernale è importante per i giovani". Intanto saranno quasi cinquantla le squadre della Capitanata impegnate, dal prossimo settembre, nei vari campionati regionali che vanno dall’"Eccellenza" alla Seconda categoria.

Si parte dalla categoria maggiore l’Eccellenza in cui ci sarà una squadra inmeno rispetto alla passata stagione (retrocesso il Lucera): nel raggruppamento regionale la Capitanata sarà rappresentata da Cerignola, Vieste e Manfredonia che si sfideranno con squadre dal grande blasone come Monopoli, Fasano, Tricase e Bisceglie per citarne alcune. Guida tecnica riconfermata al Cerignola con Mimmo di Corato sulla panchina gialloblu, poi nuovi tecnici a Vieste (Pino Lopolito) e Manfredonia (Franco Cinque). Squadre già in ritiro da qualche giorno con l’intento di essere tra le protagoniste della stagione. In "serie B" (torneo di "Promozione") sono, invece, in cinque (due in più rispetto alla scorsa stagione): riconfermate San Severo ed Ascoli, arriva il Bovino e il San Giovanni dalla Prima categoria, mentre c’è stata una sorte di fusione tra Torre e Lucera. Quest’ultima giocherà le sue partite sul comunale svevo. Questione tecnici: conferma a San Giovanni (resta Michele Centra) ed Ascoli (ancora Pino De Martino alla guida dei gialloblu), mentre cambiano il San Severo (è arrivato Gigi Zinfollino) e Bovino (ora con Davide Di Stefano). Il Torre-Lucera è ancora senza tecnico ma potrebbe essere Carmine Caravella a guidare i biancocelesti. Pattuglia nutrita in Prima categoria. Si parte dalla riconfermata Castriotta Manfredonia, Ordona, Carapelle, Nuova Daunia, Apricena, Sanseverese, Gargano calcio, Biccari e Celle San Vito a cui vanno ad aggiungersi Candela. Sporting Daunia Foggia e il San Nicandro. Questione tecnici. Hanno cambiato un po’ tutti con l’Ordona che resta ancora al palo. Si parte da Apricena con Lange al posto di Ricucci, poi a Celle arriva Giulio Forte, mentre al Gargano calcio ci sarà Michele Casarella. Sulla panchina della Nuova Daunia arriva Antonio Ciurlia, mentre su quella dello Sporting ci sarà Nando Cola Antonini. In "Seconda Categoria molto probabilmente, ci sarà un girone tutto foggiano. Si parte da Monte Sant’ Angelo, poi la nuova arrivata Peschici, poi le neopromosse Ischitella e Atletico Stornara con Reali Siti e Marvin. Tra le riconfermate il Troia, l’Orsara, il Sant’Onofrio di Foggia, la Viestesw, il Civilis Manfredonia e l’Arpi Foggia.

Antonio Villani

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright