The news is by your side.

Vieste/ Strada provinciale 89, l’innesto Mattinata Vieste a pezzi, è polemica

5

A soli sei chilometri dalla spiaggia di Vieste, immersi nel bosco della Foresta Umbra ma completamente isolati per una strada impercorribile, coperta da profonde buche e crepe.  E’ la situazione in cui vivono, da diversi anni, una cinquantina di famiglie – tra residenti e turisti – lungo la strada provinciale 89, l’innesto Mattinata Vieste: un’arteria che attraversa il meraviglioso panorama del Parco Nazionale del Gargano. «Da oltre 30 anni vengo a villeggiare qui. Ma non è possibile continuare in questa situazione», racconta Francesco Lafrancescina, un turista di Milano proprietario di una villetta in un residence lungo lo strada. «Chiamarla strada – continua il turista – è un puro eufemismo. Sei chilometri di strada ricoperta da ciottoli con buche e crepe che trapassano tutte e due le carreggiate e dove le automobili la percorrono facendo una vera e propria gimkana, impiegandoci oltre quindici minuti». Una situazione paradossale poiché nonostante le tante richieste di intervento dei residenti e – dei turisti nulla è stato fatto. Sei chilometri di strada, senza alcuna indicazione stradale. Alla fine di luglio all’ingresso dell’arteria è comparso un cartello che indica che quella è una strada chiusa al traffico e il transito è consentito solo ai residenti. «Una trovata – ci dice un residente – forse per evitare di pagare le tante richieste di danni».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright