The news is by your side.

Per un’altra Vieste / Consiglio Comunale del 26.04.2012

11

Non se ne può più di questo modo di occuparsi dei problemi della città. I cittadini annaspano e il Sindaco e la sua maggioranza si divertono a mandare deserti i consigli comunali, a presentare e ritirare i punti  all’ordine del giorno, a cambiarne la disposizione, come se stessero giocando  a fare i dispetti alle opposizioni. Il Consiglio Comunale è diventato un teatrino. La maggioranza si è presentata oggi, senza giustificare l’assenza di martedì scorso, ma ha ritirato due dei punti all’ordine del giorno perché non era preparata. Inoltre, ha proposto di posticipare la discussione sulla relazione conclusiva della commissione sul contrasto all’evasione dei tributi comunali senza darne una spiegazione.
L’ordine dei punti all’ordine del giorno è deciso dalla commissione consiliare e si concorda fra i componenti. La dr Falcone, capogruppo della maggioranza, ha infatti concordato con le opposizioni l’ordine del giorno. Evidentemente, però, questa decisione non è piaciuta ai suoi "capi" che non hanno esitato a smentirla e a farle fare la figura della marionetta.
Perché hanno proposto di posticipare quella discussione? Non siamo riusciti a capirlo.
Forse non hanno letto bene la relazione. Anzi, il Sindaco ha dichiarato che non l’ha letta e non vuole neanche leggerla, mentre l’assessore al Bilancio Rosiello ritiene che sia lacunosa. Soprattutto ha affermato che è stata scritta dal presidente Mauro Clemente nel chiuso del suo studio, facendo fare una bruttissima figura ai tre consiglieri di maggioranza (Falcone, Notarangelo e Vescera) che hanno fatto parte della commissione, hanno partecipato ai lavori ed hanno sottoscritto la relazione finale e che di fronte a questa affermazione se ne sono stati zitti zitti, come degli scolari discoli che non avevano svolto bene i compiti. E’ un fatto grave, alla luce delle conclusioni dei lavori della commissione che evidenziano le responsabilità della maggioranza sul mancato contrasto all’evasione fiscale e l’inadempimento contrattuale della GEMA ( deve versare centinaia di migliaia di euro già  incassati).
Quando finirà questo teatrino? Quando cominceranno a parlare di problemi seri?
Abbiamo abbandonato l’aula in attesa che si convochi un consiglio monotematico sui lavori della commissione e soprattutto che la maggioranza si metta d’accordo sulle posizioni da assumere. A margine della discussione non abbiamo potuto fare a meno di notare come, di fatto, il nuovo capogruppo di maggioranza sia diventato il nuovo acquisto, il consigliere De vita, che è intervenuto tutte le volte al posto della dr Falcone che ormai non rappresenta più nessuno.

Gruppo consiliare “Per un’altra Vieste”
Annamaria Giuffreda
Giuseppe Calderisi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright