The news is by your side.

Questo pomeriggio manifestazione dei tifosi per salvare l’U.S.Foggia

14

Il Foggia va tutelato, e soprattutto salvato. Non può e non deve morire, perdere la sua storica appartenenza al calcio che conta. E’ un bene prezioso per la città e per il calcio italiano (come ha dichiarato l’ex rossonero Andrea Lisuzzo nei giorni scorsi a Sportitalia), oltre che per la città ed i tifosi. Tifosi che oggi scendono in campo con una manifestazione partorita dai gruppi organizzati. Contro Casillo. Contro chi, tornato a Foggia due anni fa in pompa magna, forte della presenza di Zeman, non è stato capace ne di mantenere fede alle sue promesse, ne di trattenere il boemo (ora sul proscenio del calcio nazionale dopo una promozione, a modo suo, a Pescara). Casillo, arroccato sulle sue posizioni e con delle iniziative (molto discutibili) non ne vuol sapere di lasciare, pur ammettendo di non avere un centesimo per andare avanti. Dichiarando, però, attenzione, di esser pronto a cedere, ma solo nelle mani di chi offre le dovute garanzie. E purtroppo la Platinum o chi è dietro la Platinum (al momento, unica potenziale pretendente all’acquisto dell’US Foggia) le garanzie, quelle serie, non le ha fornite. E allorala la Platinum, ed i soggetti che si celano alle sue spalle, escano seriamente allo scoperto, esibiscano le loro credenziali (soldi in primis) e per Casillo, vedrete, non vi saranno alternative all’uscita di scena. Ma che si faccia in fretta. Perchè il tempo, per il povero Foggia, non scada improrogabilmente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright