The news is by your side.

Mattinata/ Mattinatella e Vignanotica sono fruibili

17

La Capitaneria: «Nessun nuovo divieto di accesso pedonale a spiagge libere». "Nessun nuovo divieto di accesso pedonale alle spiagge libere del tratto costiero risulta emesso dal Comune di Mattinata. Il Comune ha interrotto già dallo scorso anno a fìni precauzionali, il rilascio dei pass ai turisti che ne facevano richiesta per raggiungere la sola spiaggetta libera di Baia delle Zagare, oggetto di crollo di parte della falesia. Questa spiaggia tuttavia può essere raggiunta como­damente a bordo di battelli dal porticciolo di Mattinata. Le altre spiagge da Mat­tinatella a Vignanotica sono tutte fruibili e raggiungibili anche attraverso la rete sentieristica". La precisazione è del sindaco di Mattinata Lucio Roberto Prencipe "a smentita delle voci corse nei giorni scorsi secondo le quali il Comune di Mattinata avrebbe ordinato il divieto di accesso pedonale alle spiagge libere nel tratto Mat­tinatella-Vignanotica". "Sono sorpreso e amareggiato- dichiara il sindaco Prencipe – per la diffusione di notizie completamente infondate. Non c’è stato nessun nuovo intervento della civica amministrazione oltre quello dell’anno scorso per motivi strettamente precauzionali. Un atto dovuto adottato in conseguenza al crollo di una parete della falesia che sovrasta la spiaggia libera di Baia delle Zagare e nel quale quattro ragazzi hanno rischiato di essere travolti. Fortunatamente sotto un cumulo di oltre tre metri di detriti sono rimasti solo i loro effetti personali, i 4 giovani sono riusciti ad allontanarsi in tempo. Ribadisco pertanto – insiste il sindaco che tutte le spiagge libere del litorale mattinatese sono accessibili anche da terra oltre che dal mare. Naturalmente vanno rispettate tutte le norme esistenti in proposito, emesse dalla Capitaneria di porto di Man­fredonia oltre che dal Comune di Mattinata, inerenti alla sicurezza personale e al rispetto dell’ambiente naturale". In effetti specifiche ordinanze della Capitaneria di porto prescrivono perentori divieti riguardanti l’uso delle spìaggs libere, sia che vi si acceda via terra che via mare, e in particolare le distanze da osservare dalla falesie. Divieti conseguenti a misure di sicurezza per prevenire i pericoli costanti che pro­vengono dalle falesie. Divieti e prescrizioni che troppo spesso vengono ignorati o sottovalutati. In passato si sono verificati incidenti anche mortali, causati dal crollo sempre in agguato di tratti di falesie. Il Comune di Mattinata ha da tempo predisposto un progetto per la messa in sicurezza geomorfologica della costa in agro di Mattinata, "che è stato approvato ma non ancora finanziato” fa sapere il sindaco Prencipe. "Ho sollecitato la Regione Puglia – rivela – a rendere disponibili i tre milioni di euro stanziati per gli interventi previsti: sono in attesa della risposta".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright