The news is by your side.

A Foggia i balordi non temono il coronavirus: bomba esplode in pieno giorno alla casa di cura il Sorriso

29

La criminalità a Foggia non si ferma nemmeno in piena emergenza sanitaria. Un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere poco prima delle 15 di questo pomeriggio in via Acquaviva nei pressi di un locale della Casa di cura Il Sorriso, di proprietà del noto imprenditore delle cliniche private foggiane Paolo Telesforo.  Non si registrano feriti o vittime. Il forte boato è stato avvertito in tutta la città, e nei paraggi della struttura tanta gente per strda manifesta tutta la disperazione chiedendo anche la chiusura della struttura che già in altre occasioni fu presa di mira con attentati dinamitardi. Sul posto Carabinieri e Vigili del Fuoco.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright