The news is by your side.

NASCE LA “NUOVA” S. MENAIO TRA L’AREA PER 300 POSTI AUTO E LE PISTE CICLABILI

238

A San Menaio sarà costruita un’ar­ea parcheggio per circa 300 posti auto. Il progetto del Comune di Vico del Gar­gano è stato approvato e finanziato dalla Regione Puglia per una dotazi­one pari a circa 1 milione di euro. “Il mio ringraziamento, anche a nome del­la Comunità che rappresento, va alla Regione Puglia e, in particolar modo, all’assessore e vicepresidente Raffaele Piemontese”, ha dichiarato il sindaco di Vico del Galano, Michele Sementi­no. “Si tratta di un’opera importante, attesa da molti anni, che risponde alle richieste degli abitanti di San Menaio e dei tanti turisti che amano il nostro meraviglioso tratto di costa”, ha aggi­unto Sementino. “L’opera permetterà di decongestionare il traffico veicolare e di migliorare la viabilità e la vivibilità della nostra frazione balneare. Lo ave­vamo detto e lo stiamo facendo: San Menaio è al centro di un progetto com­plessivo di riqualificazione nell’ambito del quale la nuova opera, in breve, an­drà a integrarsi con i lavori già esegu­iti e quelli in corso di realizzazione sul lungomare”. “Dal Ministero dell’Ambi­ente ci è stata già finanziata, con una dotazione di circa 900mila euro, la re­alizzazione di una pista ciclabile che attraverserà il sentiero della Pineta Marzini fino ad arrivare a Catenella. Questa, poi, sarà collegata a un’altra pista ciclabile, candidata a finanzia­mento, che andrà da Murge Nere alla Colonia Postiglione, sempre in territo­rio di Vico del Gargano. L’impegno per San Menaio continuerà a essere cen­trale, come lo è stato negli ultimi anni, perché crediamo fortemente nel rilan­cio di una porzione di territorio che è parte integrante della storia e, più an­cora, del futuro di Vico del Gargano. Non era semplice né scontato ottene­re i finanziamenti che ci sono stati ac­cordati”. Le opere già realizzate e gli interventi che saranno realizzati nei prossimi mesi stanno già cambiando, e lo faranno ancor più nel prossimo futu­ro, il volto di San Menaio e la fruibilità sia del lungomare che dell’abitato. “Le questioni da affrontare per lo svilup­po di San Menaio sono tante, diverse tra loro e tutte importanti. Alcuni pas­si sono stati compiuti e molti altri sono stati già programmati. Nell’arco delle prossime due estati, ma già da quella a noi più vicina, San Menaio continuerà a cambiare volto. In meglio”, ha concluso Michele Sementino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright